La Febbre del Sabato Sera compie 35 anni

Con un evento speciale il musical in scena al Teatro Nazionale festeggia la serata del 16 dicembre Sono 35 le candeline sulla torta del film cult di John Badham, La Febbre del Sabato Sera. Indimenticabile John Travolta nel ruolo di Tony Manero, altrettanto la serata di ieri, al Teatro Nazionale, organizzata dalla produzione per gli appassionati e i nostalgici della disco music e dei pantaloni a zampa di elefante!Il cast del musical è andato in scena con uno spettacolo travolgente, che ha regalato anche qualche sorpresa in più agli spettatori presenti in sala, con la vincita di 10 fortunati che, dopo la replica, hanno potuto vistare il backstage dello spettacolo ed incontrare il cast del musical a fine show.

Per questa replica straordinaria, in platea anche la regista residenziale e direttrice casting Chiara Noschese, applaudita due stagioni fa nel ruolo di Donna in Mamma Mia, oltre a numerosi attori e ballerini che hanno brindato insieme al cast e agli addetti ai lavori i 35 anni del musical. Protagonista assoluta della scena, l’indimenticabile colonna sonora che ha consacrato il film con le grandi hit dei Bee Gees, suonate live dall’orchestra del musical. Per l’occasione, gli ospiti che hanno festeggiato il compleanno tra l’11 e il 18 dicembre, sono stati omaggiati di un ingresso al musical; inoltre altri 100 accrediti omaggiati dal Comune di Milano sono stati distribuiti agli sportelli Informagiovani e Info Point nel corso della settimana.

Dopo i successi de “La Bella e la Bestia”, “MAMMA MIA!”, “Flashdance” e Sister Act”, Stage Entertainment propone quest’anno un nuovo allestimento mai visto in Italia, rimanendo in scena fino al 27 gennaio 2013. Con 8 repliche settimanali,La febbre del sabato sera” fa rivivere la leggendaria era della disco-music della New York anni ‘70, tra pantaloni a zampa di elefante, camicie dalle fantasie psichedeliche e stravaganti acconciature, accompagnate dalle leggendarie hits di quegli anni, come Stayin’ Alive, Night Fever e You should be dancing. Ad interpretare Tony Manero nel ruolo che fu di John Travolta, il giovane Gabrio Gentilini, scelto tra oltre 2000 candidati provenienti da tutta Italia. Gentilini, classe 1988, di un anno più giovane di John Travolta quando interpretò nel 1977 questo indimenticabile film, è al suo primo ruolo da protagonista. Accanto a lui altri giovani artisti: Marina Maniglio è Stephanie Mangano, Laura Panzeri è Annette (e sostituta di Stephanie Mangano), Filippo Strocchi è Dj Monti (e sostituto Tony Manero), Lucianna de Falco è Flo Manero, Sebastiano Vinci è Frank Manero Sr, Giacomo Buccheri è Frank Manero Jr, Massimiliano Pironti è Bobby C., Luca Santamorena è Double J., Giuseppe Verzicco è Joey e Samuele Cavallo è Gus.

La regia italiana è stata affidata a Carline Brouwer, mentre l’adattamento di testo e liriche in italiano è a cura di Franco Travaglio. Chiara Noschese, presente in sala durante la serata di ieri, svolge per il nuovo show il ruolo di Regista Associato e Acting Coach. Le scene e i video sono di Carla Janssen Hofelt, i costumi di Cocky Van Huijkelom, le luci di Andrew Voller, il disegno fonico di Jeroen Ten Brinke, acconciature e trucco di Sjoerd Didden. Infine le coreografie sono firmate da Chris Baldock. Gli arrangiamenti musicali sono di Phil Edwards e Nigel Whright, il direttore musicale è Simone Manfredini e il programmatore musicale è Lee McCutcheon.Per info e prevendite: Botteghino Teatro Nazionale o  www.teatronazionale.it.  Ticketone, rivendite autorizzate e www.tickeone.it. Agenzie Unicredit abilitate.

Stefania Clerici