Berlusconi e la Pascale, secondo Sgarbi una “trovata elettorale”

Una delle notizie più recenti che hanno riguardato Silvio Berlusconi, dopo il processo Ruby e dopo la comunicazione che ritornerà in politica, è stato il suo fidanzamento con Francesca Pascale. Lei 28 anni, lui 77, ma nonostante la differenza di età di 49 anni è vero amore. Questo è quanto ha assicurato lo stesso ex Premier a Domenica Live, il programma condotto da Barbara D’Urso. “Sono innamorato”, ha dichiarato l’ex Presidente del Consiglio. Ed ancora: “Lei è bella fuori e dentro… Finalmente con lei mi sento meno solo”. Insomma è sbocciato l’amore.

Su tale importante relazione si è pronunciato anche Vittorio Sgarbi, il quale intervenuto nel programma radiofonico La Zanzara, ha dichiarato: Berlusconi e la Pascale stanno insieme almeno da un anno e mezzo e adesso è ovviamente una trovata per fare meglio la campagna elettorale, con un’immagine di compostezza familiare”. Poi il critico d’arte ha aggiunto: “Lei ci sta perchè nulla è più attraente del potere. È la storia di una ragazza che trova un uomo potente, sicuro, che si occupa di lei. Esattamente come per Carmen Llera con Moravia. Anche loro avevano cinquanta anni di differenza, e prima di Carmen Llera era stato il turno di Sofia Loren con il produttore Ponti. Ma con questi nomi nessuno fece ironie, col Cavaliere sì!”. Sebbene Silvio Berlusconi sia molto innamorato, non ha perso l’abitudine di frequentare molte donne. Infatti Vittorio Sgarbi ha detto: “Comunque Berlusconi vede tutte le donne che vuole, con lei che le guarda con rabbia”.