Calciomercato Milan, Pastore: “Prima o poi giocherò nel Milan”

Calciomercato MilanJavier Pastore si promette ai rossoneri, anche se non per domani ma, verosimilmente, dopodomani. ‘El Flaco’ gioca a Parigi dallo scorso anno, è stato il primo acquisto faraonico della nuova proprietà parigina. Proprio per questo prima di lasciare la capitale francese vuole vincere almeno un trofeo, possibilmente da protagonista (delle due affermazioni questa è quella più complicata). Come si può leggere oggi sul ‘Corriere dello Sport’ i suoi pensieri vanno più al domani che al presente: “Un giorno giocherò nel Milan“.

Parigi – Il ragazzo di origini italiane, i genitori erano di Volvera, provincia di Torino, è stato pagato dagli sceicchi ben 43 milioni di euro. In più ogni anno la proprietà stacca per i suoi emonumenti un assegno di 4 milioni di euro. Senza tornare sulle qualità tecniche del giocatore, va ricordato che vedendolo giocare sembra la copia sbiadita del giocatore ammirato sui campi italiani. Il suo ambientamente in Francia, si vocifera, non si è mai realizzato, tanto che anche Ancelotti si sta convincendo che ‘Il Secco’ non è fondamentale.

MilanAdriano Galliani potrebbe pensare a portarlo in Italia la prossima estate, sempre che cambi la strateria rispetto al monte ingaggi dei calciatori. La cura dimagrante sui costi sta funzionando, un cambio di rotta sarebbe gestionalmente deleterio. E’ vero che per fascino e tipo di giocatore Pastore sarebbe il tipico colpo alla Berlusconi. La strategia, nemmeno a dirlo, è quella del prestito oneroso con diritto di riscatto. Al di là del quantum, restano gli interrogativi sull’effettiva valenza del giocatore: protrebbe essere un crack, oppure, come successo spesso negli ultimi anni, un ‘normal one’ fatto passare per un fenomeno.