Serie A, Cagliari-Juventus si giocherà sul neutro di Parma

Doccia fredda per i tifosi del Cagliari, che si apprestavano ad invadere l’Is Arenas e ad accogliere la Juventus con il tutto esaurito. Niente da fare: il sindaco Mauro Contini, rappresentante del comune di Quartu Sant’Elena, non ha concesso l’agibilità temporanea che era stata richiesta dalla società rossoblu per il big match con la Juventus in programma venerdì. La sfida si giocherà allora sul campo neutro di Parma, il Tardini: la Lega ha preferito infatti, di comune accordo con le due società, non rinviare la gara. Si giocherà quindi nel capoluogo emiliano venerdì sera alle ore 20.45. Sembra destino che le due squadre non possano incontrarsi in Sardegna, come già capitato lo scorso anno.

La storia si ripete – Tutti ricorderanno l’ultima giornata dello scorso campionato, in cui Cagliari e Juventus furono costrette ad affrontarsi sul neutro di Trieste a causa delle pessime condizioni in cui versava lo stadio Sant’Elia, vecchia casa del club sardo. Nemmeno questa volta sarà la Sardegna lo scenario che farà da sfondo al match, dato che all’Is Arenas mancano ancora alcuni lavori ritenuti fondamentali: la cabina elettrica e la sistemazione della via Olimpia con la predisposizione della zona di prefiltraggio. Lavori che non sono completati e, anzi, hanno subito forti rallentamenti a causa dell’apertura di un’inchiesta della Procura di Cagliari che ha portato all’arresto di due dirigenti comunali e all’amministratore dell’azienda appaltatrice dei lavori. Solite storie all’italiana? Forse sì, ma intanto chi lo spiega a tutti quei tifosi che hanno già acquistato il biglietto?

photo credit: Luigi Rosa via photopin cc