Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Torino: donna spara a creditore e poi si suicida

CONDIVIDI

La crisi economica che ha colpito il nostro amato Belpaese e che lo ha gettato in un mare di fango da cui purtroppo non riesce ad uscire, continua a macinare vittime. Sempre più numerosi sono quegli italiani che, negli ultimi tempi, proprio perché non riescono ad arrivare a fine mese, preferiscono, con un gesto estremo e di perdita di speranza, mettere fine alla propria vita, piuttosto che vivere in maniera pietosa e senza dignità alcuna.

Il dramma di Patrizia Raviola, uccisa dalla crisi – È questo quello che è successo a Patrizia Raviola, donna di 52 anni, proprietaria di un bar di Giaveno, che ieri mattina si è sparata all’addome dopo aver aggredito il suo creditore. L’uomo, Saverino Giacone, di 63 anni, a cui la donna doveva una somma pari ad 8 mila euro, si è presentato l’altra mattina per riscuotere il suo denaro. Tra i due c’è stato un infuocato diverbio; all’improvviso la donna ha estratto una pistola ad aria compressa e ha sparato quattro colpi alla volta dell’uomo, colpendolo al braccio destro. Una volta realizzato quanto avesse compiuto, Patrizia Raviola è scappata verso la sua abitazione e lì, presa forse dal panico, ha deciso di farla finita e si è sparata. A nulla è valsa la corsa in ospedale dei soccorsi sanitari del 118. La donna è morta all’ospedale Molinette di Torino durante la notte.

Aumentano i suicidi a causa della crisi economica – “La crisi economica è diventata ormai anche crisi sociale. Gesti estremi da parte di esercenti, artigiani e piccoli imprenditori schiacciati dai debiti sono purtroppo sempre più frequenti. Il governo non può limitarsi ad elevare le tasse e ad inasprire il fisco, ma deve anche intervenire per dare sostegno ad esercenti e imprenditori in crisi, studiando provvedimenti in grado di aiutare chi ha un carico troppo elevato di debiti e per questo motivo non riesce a pagare entro i termini”. Queste sono state le parole del presidente dell’associazione consumatori, Carlo Rienzi, dopo la tragedia che ha visto come protagonista Patrizia Raviola.