“Gangnam Style” da record: superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube

La cavalcata di “Gangnam Style” sembra non arrestarsi mai. L’ultimo record frantumato dal brano K-Pop è davvero storico: ancora prima delle previsioni, nella mattinata di ieri il video del rapper coreano Psy ha infatti superato il miliardo di visualizzazioni su YouTube. Una cifra da capogiro, che rinsalda il titolo di video più visto nella storia di YouTube, già saldamente nelle mani di “Gangnam Style” da quando, poche settimane fa, aveva superato il clamoroso tetto di visite (oltre 800 milioni) del video di “Baby”, brano del teen-idol Justin Bieber. Il tetto del miliardo di visualizzazioni, tra l’altro, secondo Billboard sarebbe non solo il record di visualizzazioni per YouTube, ma per l’intera Rete. Insomma, in poche parole “Gangnam Style” sarebbe il video più visto della storia di Internet.

Psy inarrestabile – L’ennesimo successo, dunque, per Psy, che con un video e una canzone originariamente pensati solo per il mercato coreano si è ritrovato invece tra le mani una hit mondiale. Un boom clamoroso, il suo, che secondo Rolling Stone Usa gli è fruttato 2 milioni di dollari solo grazi alle visualizzazioni su YouTube; senza contare poi gli oltre 4 milioni incassati per i download digitali del brano e circa 50mila dollari fruttati da alcuni servizi in streaming. In questo conteggio non stiamo valutando i diritti d’autore relativi alla canzone, piuttosto difficili da calcolare ma che – con molta probabilità – saranno a dir poco consistenti. Le soddisfazioni per Psy, però, sono anche altre: flash-mob dedicati in tutto il mondo, centinaia di parodie che invadono la rete, l’ammirazione di Obama per la “horse-dance” e persino una lectio-magistralis all’Università di Oxford. Cosa si potrebbe chiedere di più?

 

photo credit: KOREA.NET – Official page of the Republic of Korea via photopin cc