Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Gela: spara da balcone su passanti, ucciso da polizia

CONDIVIDI

È stata una notte di pazzia e di paura quella appena trascorsa a Gela, dove un uomo di 42 anni si è barricato nella sua abitazioni ed ha dato sfogo alla sua follia momentanea sparando dal suo balcone colpi di arma da fuoco ai passanti.

Spara dal balcone ai passanti in strada – L’uomo, Giuseppe Licata, 42enne del posto, dalle ore 22 fino a tarda notte, all’incirca fino alle ore 3, ha tenuto in scacco con un fucile da caccia, tutto il quartiere popolare dello Scavone, a Gela, in provincia di Caltanissetta. Un raptus di follia che ha portato il 42enne a barricarsi nel suo appartamento al primo piano di una palazzina, dove tra l’altro teneva in ostaggio i suoi familiari, ed ha iniziato a sparare all’impazzata dal balcone ai passanti per strada.

L’arrivo della polizia – La polizia di Gela, avvertita da numerose telefonate, è intervenuta celere sul posto. L’uomo, Giuseppe Licata, 42enne disoccupato, ha continuato a sparare anche contro gli agenti delle volanti. Dopo vari tentativi di farlo desistere e di riportarlo alla ragione, l’uomo ha ripreso a sparare ancora, colpendo al viso uno degli agenti. A quel punto, gli altri poliziotti hanno risposto al fuoco, ferendolo a morte. La polizia ha subito fatto irruzione nella casa dell’uomo, chiamando i soccorsi sanitari del 118, ma per Giuseppe Licata non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Per l’agente ferito, invece, i medici dell’ospedale di Gela hanno disposto il suo trasferimento al “Garibaldi” di Catania. La prognosi è riservata, ma l’agente rischia di perdere l’uso di un occhio.