The Walking Dead: confermata la quarta stagione, ma senza Glen Mazzara

In attesa dei nuovi episodi della terza stagione, la cui messa in onda riprenderà nel mese di Febbraio dopo la pausa natalizia, dagli Stati Uniti sono arrivate due news molto interessanti per tutti i numerosi fans di The Walking Dead.
La buona notizia è che AMC ha rinnovato il serial per una quarta stagione, proseguendo in questo modo l’avventura televisiva del progetto.
L’aspetto negativo è però che Glen Mazzara abbandonerà la sua creatura per differenze di opinione sul futuro della serie, causate da  idee talmente contrastanti rispetto a quelle del network da convincerlo ad andarsene, secondo quanto riportano i media americani.

In un comunicato stampa Mazzara ha dichiarato ufficialmente che la sua esperienza in The Walking Dead è stata fantastica, “ma dopo aver concluso la terza stagione è arrivata l’ora di andare avanti“, per poi aggiungere: “Ho raccontato le storie che volevo raccontare e ho stabilito un legame con i nostri fans ad un livello che non avrei immaginato. Non potrebbe essere meglio di così. Ringrazio chiunque sia stato parte di questo viaggio“.
Glen Mazzara sarà ancora coinvolto, anche come produttore, nella seconda parte della terza stagione di The Walking Dead, ma poi terminerà la sua collaborazione con AMC, dopo aver preso il posto lasciato libero di Frank Darabont l’anno scorso.
Non è ancora chiaro in che modo questo cambiamento influenzerà il seguitissimo serial, e non è trapelato in nessun modo il contenuto della discussione che ha causato questo addio consensuale.
I fans degli zombie sul piccolo schermo possono solo attendere nuovi sviluppi e sperare che la qualità del progetto televisivo si mantenga al livello raggiunto in precedenza.