Un Posto al Sole 24-26 dicembre: Ferri alla riconquista di Greta

Cosa succederà nelle prossime tre puntante dell’amatissima soap Un posto al sole, in onda dal 24 al 26 dicembre su Rai 3? Come passeranno, gli amati protagonisti, la Vigilia, il Natale e il giorno di Santo Stefano? Cosa farà Roberto Ferri (Riccardo Polizzy Carbonelli)? Dopo aver appreso, infatti, che l’amata Greta e la piccola Cristina non torneranno a Napoli per i giorni di Natale, Ferri prenderà un’improvvisa decisione e in conseguenza a ciò affiderà il piccolo Sandro alle cure di Marina (Nina Soldano) per poter partire, tranquillo, alla volta di Treviso. Riuscirà, quindi, Ferri a trascorrere feste serene con la sua amata e la piccola figlia? Pare proprio di no perché al suo arrivo troverà brutte sorprese. Nonostante tutto, però, l’uomo, anche noto per la sua testardaggine, tenterà di non arrendersi ed in tutti i modi proverà a convincere Greta anche se l’impresa sembra, fin dall’inizio, più difficile del previsto. Ferri, però, conosce le debolezze di Greta che aveva perso la testa per lui.

La famiglia di Ferri. Mentre, però, Roberto si troverà a Treviso come passeranno le festività i componenti della sua famiglia e i suoi amici. Marina, nonostante si debba occupare di Sandro, troverà il modo per struggersi per Giorgio visto che i tentativi di contatto si sono infranti contro il muro alzato dall’uomo che è diventato sempre più inespugnabile e si è chiuso nel suo mondo. Il destino è però in agguato e così quando la stessa Marina avrà perso le speranze il fato farà in modo che le strade dei due protagonisti si rincontrino.  Filippo (Michelangelo Tommaso), invece, passerà il suo primo Natale insieme all’amata Serena a casa Cirillo e il suo unico problema sarà quello di districarsi fra le gemelle fra cui l’irrequieta Micaela.

A Palazzo Palladini. Nello stesso tempo, a Palazzo Palladini, Andrea (Davide Devenuto), dopo la brutta notizia riguardante l’infertilità della moglie, farà i conti la determinazione di quest’ultima che non vuole rinunciare, in nessun modo, a diventare mamma. Nell’intero palazzo, poi, mentre ciascun protagonista rifletterà sul valore da dare al proprio Natale, e nell’aria si sentirà comunque la presenza del portiere Raffaele, a casa di Guido il pranzo di Natale si trasformerà in una sfida all’ultimo sangue fra l’onnipresente mamma Lucia e l’amata Loredana. Cosa potrà mai succedere? A Natale, in teoria, sono tutti più buoni, ma pensate che la Signora Lucia applicherà questo principio e pranzeranno tutti insieme?