Calciomercato Napoli, sfida con l’Inter per il vice Cavani

Dopo l’esclusione di Cannavaro e Grava per il caso Calcioscommesse e la cessione di Aronica, è il momento del Napoli sul mercato. Ma non c’è solo difesa e si parla dell’attacco con Raul Bobadilla, il giustiziere dello Young Boys che ha spento le speranze dell’Udinese in Europa League. Così via Vargas, oggetto misterioso, per far spazio a volti nuovi che portino un po’ di freschezza in un Napoli che si sta lentamente accasciando su se stesso nonostante le prestazioni di Cavani.

La vittoria di ieri a Siena ha riportato un po’ di serenità in casa Napoli, ma l’uno-due del Bologna in Coppa Italia e campionato ha letteralmente steso il Napoli, già al centro di un uragano negativo per le vicende del Calcioscommesse. Il bomber dello Young Boys è stato elogiato pubblicamente da Bigon, ma ormai è finito il tempo delle parole misurate e si parte all’attacco. Secondo ‘calciomercato.com’, infatti, il club partenopeo sta trattando con gli svizerri la cessione per gennaio e siamo tra i 3 e i 5 milioni di euro. Ottimo affare, considerando che Floccari, altro pallino del Napoli, verrebbe a costare la stessa cifra con 6 anni di più nelle gambe.

Ma su Bobadilla sembrano esserci anche Inter e Udinese, motivo per cui il Napoli deve stringere per siglare un contratto che potrebbe portare nel ‘paese del sole e del mare’ il vice Cavani. L’attaccante argentino è cresciuto nelle giovanili del River Plate, poi a 19 anni è stato notato e acquistato dal club svizzero del Concordia Basilea. Bobadilla ha spopolato nella Lega svizzera con 18 reti in 28 presenze e dopo un’escalation di ottime prestazioni con cui si è meritato la nomination al titolo di ‘miglior giocatore della Super League’ nel 2007/2008. Approda allo Young Boys nel 2012 e sigla la tripletta in Europa League ai danni dell’Udinese, guadagnandosi la stima di molti club in Europa.

Foto Valter Parisotto – LaPresse