Meter contro la giornata dell’orgoglio pedofilo su Internet

21 e 22 dicembre: giornata dell’orgoglio pedofilo. Sì, ad un passo dal Natale, dalla festa dei bambini,  in Internet è stata celebrata una ricorrenza simile. Se ne sentiva proprio il bisogno? Con che coraggio si può ‘festeggiare’ l’orgoglio pedofilo? A lanciare il giusto allarme è stata l’associazione Meter di Don Fortunato Di Noto che ha anche diffuso alcuni dati che devono far aprire gli occhi a tutti. In solo un’ora di monitoraggio del web, infatti, l’associazione ha osservato e registrato abusi su 486 bambini, 315 tra link e siti di riferimento, 4 portali, una chat e 5 siti tematici dedicati esplicitamente a quello che viene definito orgoglio pedofilo. Orgoglio di che? C’è per caso da andarne fieri?

La denuncia. L’Osservatorio mondiale contro la pedofilia, che Meter ha istituito lo scorso anno, ovvero l’OSMOCP (www.associazionemeter.org), ha quindi inoltrato denuncia alla Polizia Postale di Catania, l’organo preposto per le violazioni della legge sul web, perché la pedofilia è un reato penale, visto anche che, secondo quanto afferma lo stesso don Di Noto: “Almeno il 30% di coloro che celebrano idealmente la pedofilia sono risultati abusatori di bambini: questa e’ la fine del mondo dell’infanzia”. A quanto pare le organizzazioni pedofile, ogni anno, nelle stesse date, celebrano la loro giornata e così, l’associazione e la Polizia Postale, che vegliano il web hanno potuto raccogliere altri dati allarmanti che indicano un crescente aumento della infantofilia. In generale i dati sull’argomento riportano che vi siano ben cinquantadue nazioni che fanno da contenitore di materiale pedopornografico come Russia, India, Usa, Giappone, ecc, ecc. La stessa Meter, poi, ha messo in guardia anche sui social network che accolgono, sfortunatamente, 1087 comunità o profili individuali legati a ciò. A tale denuncia ha risposto, soprattutto, Marcello La Bella, dirigente della Polizia Postale di Catania, che ha dichiarato, segnalando lo stato di allerta e il lungo lavoro per monitorare siti ed utenti italiani, che: “Nella giornata internazionale dell’orgoglio pedofilo la soglia di attenzione è al massimo livello”.

L’appello. Oltre che alle forze dell’ordine l’appello contro una folle celebrazione del genere, ma soprattutto contro la pedofilia in generale, è stato diramato ai mass media e a tutti i cittadini che devono tenere gli occhi ben aperti e segnalare i contenuti sospetti in rete. L’associazione Peter Pan di Mario Campanella, promossa dall’Anci, ha poi chiesto a tutti un gesto simbolico ovvero ha proposto di spegnere le luci di Natale, per un minuto, la sera della Vigilia.