Probabili formazioni Lanciano-Novara: dentro Fofana e Del Prete

In campo al Guido Biondi di Lanciano una delle sfide per la permanenza in serie B. Che il Lanciano debba vincere a tutti i costi non è un segreto, considerando la sua posizione in classifica, terzultima al ventesimo posto e la maledizione che ha impedito finora alla squadra abruzzese di vincere in casa. Dall’altra parte della metà campo, ci sarà un Novara battagliero, che deve mantenere la posizione, a soli tre punti dagli avversari di questa tornata.

Lanciano – Allenamenti senza sosta a Lanciano anche durante i giorni delle festività natalizie. Dopo la sconfitta con il Sassuolo per due reti a zero, Gautieri terrà sessioni di allenamento anche lunedì e martedì, mentre è stata annullata la consueta conferenza stampa di inizio settimana. Il tecnico potrebbe schierare il classico 4-3-3, a cui è ordinato di osare, spesso con scarsi risultati. Troveremo il solito Leali tra i pali, e difesa affidata ad Almici e Amenta al centro, con Mammarella e Aquilanti sui lati. Più avanti ci sarà Minotti, affiancato da Volpe, mentre al posto di Vastola subentrerebbe Di Cecco, arretrato dal tridente d’attacco, dove invece avremo Falcinelli, Fofana e Turchi.

Novara – Gli ospiti del Novara, nel primo incontro tra le due squadre potrebbero presentare una formazione schierata con un modulo speculare. Un 4-3-3 per azzannare la squadra abruzzese, che ha dimostrato in momenti di relativo controllo della partita, ampi spazi di deconcentrazione, che spesso le sono stati fatali. Porta affidata a Bardi, difesa anche da Perticone Ludi, Ghiringhelli e Del Prete, in sostituzione di Alhassan. A centrocampo il trio composto da Marianini, Buzzegoli e Pesce, fuori il diffidato Barusso e nel ruolo più avanzato a colpire saranno Gonzalez e Mehmeti, serviti in posizione più arretrata da Pesce.