Probabili formazioni Varese-Brescia: assolto Grillo, Zambelli in forse

Il Brescia è ancora assiepata con almeno altre sei squadre per conquistare il quarto posto in classifica. Tra queste c’è anche il Varese, così il match tutto lomabrdo di Santo Stefano potrebbe modificare l’equilibrio del gradino più basso del podio per la serie A. Infatti tra i due c’è solo un punto di distacco e in caso di pareggio le altre concorrenti potrebbero approfittare della cortesia, mentre la vittoria corrisponde ad un ottimo trampolino di lancio.

Varese – Il campionato cadetto non è fatto però per regali natalizi e si preannuncia battaglia pura. I biancorossi sono riusciti a recuperare Grillo, graziato con la prova tv, dopo che era stato espulso allo scadere della partita contro il Crotone. Perderanno invece Ebagua, che è stato ammonito ed aveva già una diffida al passivo. Così Castori probabilmente disegnerà sulla sua lavagnetta una formazione schierata con modulo 4-4-2. Sempre Bressan come estrema difesa, che dovrà fare affidamento al gruppo arretrato formato da Fiamozzi, Carrozzieri, Rea e Troest, con Pucino e Grillo in panchina. Nel blocco centrale troveremo Zecchin, Kone, Filipe e Nadarevic, mentre a spingere davanti ci saranno Ebague e Martinetti.

Brescia – Gli ospiti dovranno fare a meno di diversi uomini. Antonio Caracciolo e Fabio Daprelà saranno assenti per squalifica, mentre è incerto l’impiego del capitano Marco Zambelli, che ha subito un colpo all’anca durante la partita contro il Livorno e in questi giorni è rimasto a riposo. Considerate le mancanze, verrebbe attuata una vera rivoluzione dell’aspetto della corazzata, tra le cui variabili c’è il 3-5-2 dall’aspetto massiccio. In punta troveremmo Andrea Caracciolo e Corvia, dietro il motore del gigante sarebbe formato da Zambelli (in forse), Lasik, Budel, Rossi e Daprelà. A reggere le sorti difensive il trio Salamon-Stovini-De Maio, Arcari tra i pali.