Calciomercato estero, Ronaldo non rinnova: pronta la cessione?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:36

Calciomercato estero – Saranno mesi di voci assordanti quelli che, a partire dal mercato invernale, accompagneranno al termine della stagione. In casa Real Madrid infatti sembra che l’avventura di Cristiano Ronaldo con la maglia dei blancos sia già arrivata al termine. A riportare la notizia è il quotidiano spagnolo As, secondo cui il portoghese avrebbe rifiutato l’ultimo rinnovo di contratto proposto dalla dirigenza, circa 15 milioni di euro a stagione, e avrebbe così aperto ad una cessione. Alla base pare che ci sia il malumore dell’attaccante nei confronti di un ambiente che rivelatosi meno accogliente ed appagante di quanto gli ingaggi faraonici possano far pensare.

Pentimento – Dal 2003 al 2009 Ronaldo è stato uno dei giocatori più rappresentativi del Manchester United di Sir Alex Ferguson. Nel 2008 vince la Champions League, seppur sbagliando nella lotteria dei rigori; nello stesso anno porta a casa la Scarpa d’Oro e nel dicembre anche il Pallone d’Oro. E’ l’anno della definitiva consacrazione, ma è anche quello in cui lo stesso giocatore dichiara di voler lasciare i Red Devils per giocare nel Real Madrid. La squadra spagnola veniva considerata la meta ideale per qualsiasi giocatore, ma forse le cose non erano come Ronaldo se le aspettava. C’è da scommettere che, potendo tornare indietro, non commetterebbe nuovamente lo stesso errore.

Nostalgia – Nei giorni scorsi i tabloid di tutta l’Inghilterra hanno utilizzato tantissimo inchiostro per descrivere la grande voglia del lusitano di tornare nello stadio che lo ha consacrato alla fama mondiale. L’Old Trafford pare sia rimasto nel cuore di Ronaldo, così come lui in quello dei tifosi e del tecnico Ferguson, pronto a riabbracciarlo se dovesse essercene la possibilità. La cessione appare in effetti probabile, dato il mancato rinnovo di un contratto che scadrà nel 2015. Tuttavia, parecchi sono gli ostacoli: se è vero che la sua valutazione è scesa rispetto ai 94 milioni pagati a suo tempo dal Real, costerebbe comunque tantissimo anche alla luce della clausola rescissoria da circa 1 miliardo di euro che è inclusa nel suo contratto. L’unica cosa certa è che Ronaldo non vuole più restare al Real Madrid: dopo aver rifutato 15 milioni di euro l’anno, cosa potrebbe fargli cambiare idea?

 

photo credit: Jan S0L0 via photopin cc