Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca Pavia: trovate ossa umane lungo le rive del Po

Pavia: trovate ossa umane lungo le rive del Po

È stato un macabro ritrovamento quello che si è avuto pochi giorni fa, il giorno della vigilia di Natale, vicino al fiume Po, dove sono state rinvenute alcune ossa di uno scheletro di una ragazzina. Il ritrovamento è avvenuto a poche centinaia di metri dal Ponte di Spessa Po, vicino Pavia.

Ritrovate ossa umane vicino alle rive del Po – I resti di uno scheletro umano sono stati ritrovati il giorno della vigilia di Natale, lo scorso 24 dicembre, sulle rive del Po, a circa settecento metri dal Ponte di Spessa Po. Il rinvenimento è stato attribuito ad Enrico Lanzi, 59enne, ex calciatore del Milan, del Varese e del Perugia. L’uomo, originario del posto, stava passeggiando lungo la riva del fiume con il suo cane ed è stato proprio l’animale a segnalare al suo padrone la presenza delle ossa, accanto alle quali è stata ritrovata una maglietta intima.

Le indagini subito dopo il ritrovamento – Subito dopo il ritrovamento, sono stati chiamati gli uomini dell’Arma dei Carabinieri che hanno aperto le indagini, coordinati dalla Procura di Pavia. Da un primo sommario esame si era ipotizzato che i resti appartenessero ad una ragazzina, forse di 11-13 anni, ma le ossa potrebbero appartenere anche ad una donna dalla corporatura minuta. Solo l’autopsia chiarirà il mistero. Per il momento l’unico dato certo è che il cadavere è rimasto nelle acque del fiume Po per più di un anno. Gli investigatori che stanno indagando sul fatto, stanno verificando gli elenchi delle persone scomparse nell’ultimo anno in Lombardia e nel vicino Piemonte. I resti della ragazza sono stati trasportati all’istituto di Medicina Legale di Pavia dove verranno esaminati per cercare innanzitutto di accertare le cause della morte. Sarà effettuato anche il test del DNA, su disposizione del magistrato che coordina le indagini, il sostituto procuratore di Pavia, Paolo Mazza, per cercare di risalire all’identità della ragazzina.