Birmingham: l’aeroporto locale forse intitolato a Ozzy Osbourne

Una buona notizia per i fan dei Black Sabbath: l’aeroporto di Birmingham potrebbe essere intitolato a Ozzy Osbourne, frontman e leader della storica band hard-rock. La cittadina britannica, infatti, avrebbe intenzione di onorare uno dei suoi cittadini più famosi intitolando a lui l’aeroporto locale. Un segnale chiaro, forte, che – come ha dichiarato Jim Simpson, discografico e scopritore dei Black Sabbath – suona come un messaggio al mondo, del tipo “Hey, siamo orgogliosi di noi stessi“. I politici locali sembrano appoggiare l’iniziativa: “E’ un’idea interessante e io sono di mente aperta – ha dichiarato al Mirror Philip Parkin, consigliere comunale di Birmingham -. Sarei curioso di sapere cosa ne pensa la gente“.

Un nodo da sciogliere – In effetti, questo potrebbe essere un punto controverso: Ozzy Osbourne, oltre ad essere un cantante di fama mondiale, è noto anche per la sua condotta non esattamente all’insegna della sobrietà, e la cosa potrebbe dare di certo fastidio a qualche benpensante. “Ozzy può non essere sempre stato un esempio di virtù – ha commentato Simpson – ma è un genuino, carnale e sanguigno cittadino di Birmingham“. L’idea di fatto non è nuova: già altre città hanno dato il nome del loro aeroporto a personaggi illustri – e più o meno discussi – del luogo. Belfast ad esempio ha intitolato il suo aeroporto a George Best (calciatore del Manchester United dalla vita dissoluta), Salisburgo a Mozart e Liverpool – neanche a dirlo – a John Lennon.

photo credit: Focka via photopin cc