Roma: partorisce e abbandona bambino in un McDonald’s

Una donna di cui non si conosce l’identità la notte scorsa a Roma ha partorito nel bagno di un McDonald’s nel quartiere dell’Eur ed ha gettato il neonato nel water, fuggendo via. Fortunatamente il piccolo neonato è stato ritrovato da due clienti del fast food ed ora è ricoverato in ospedale.

Partorisce neonato nel McDonald’s e lo abbandona nel water – È stato trovato da due ragazze di Roma, sporco di sangue, con la testa nella tazza del bagno di un McDonald’s e il piccolo braccino che sporgeva fuori dal water, il neonato che era stato abbandonato pochi minuti prima da una donna di cui non si conosce l’identità. Emanuele, così è stato ribattezzato il piccolo neonato una volta arrivato all’ospedale, è nato nel bagno del McDonald’s di piazza Luigi Sturzo all’Eur. La madre lo ha partorito da sola, in un bagnetto del fast food, dove poi ha deciso di abbandonarlo.

La ragazza filmata dalle telecamere – Le telecamere della sorveglianza hanno inquadrato la donna quando intorno alle ore 23.40 è entrata nel bagno del McDonald’s e quando, pochi minuti dopo, intorno alle ore 23.58, è uscita dopo aver partorito. Stando alle immagini delle telecamere, la ragazza dovrebbe avere tra i 20 e i 25 anni, probabilmente dell’Est Europa, carnagione chiara. Si teme anche per la salute della ragazza: gli agenti del commissariato Esposizione che sono intervenuti sul luogo, hanno infatti trovato fuori dal fast food tracce di placenta e la ragazza rischia una setticemia.

Il neonato è salvo – Per quanto riguarda invece la salute del bambino, il piccolo Emanuele sta bene; il neonato sarebbe rimasto circa nove minuti immerso nell’acqua del water, prima che fosse ritrovato dalle due ragazze. Secondo quanto è stato riferito, il dipendente che lo ha estratto dal water, lo ha lavato con l’acqua calda del lavandino e poi lo ha asciugato con l’apparecchio asciugamani, salvandogli la vita.