Calciomercato Milan, clamorosa ipotesi Sneijder

Calciomercato MilanWesley Sneijder lascerà l’Inter in questa finestra di mercato e il Milan necessita di giocatori di qualità per sopperire alle cessioni di Pato e, a stretto giro di posta, di Robinho. Questi sono due fatti inconfutabili, ma fino a ieri nessuno avrebbe supposto che ci fosse stata una sovrapposizione reciproca tra le cose. Secondo quanto riporta in prima pagina, taglio centrale, il ‘Corriere dello Sport’, per 10 milioni ‘Wes’ parte, i rossoneri potrebbero investire parte del ricavato delle vendite e acquistare il nazionale orange.

Milano – La storia del calcio milanese, recente e non, è ricca di scambi tra le due società, segnale che a livello calcistico si è comunque avanti rispetto ad altre metropoli italiane (come Roma, ad esempio, dove compravendite tra biancocelesti e giallorossi sono in pratica inesistenti). Certo un campanello dovrebbe suonare nella testa di Moratti e Branca, poichè a trarre i benefici di questa sporadica ma salda partnership è stato sempre o quasi il Milan.

Vantaggi e svantaggi – Ci si è espressi spesso sul valore assoluto e relativo dell’olandese, così come lo si è fatto sulla politica aziendale del Milan. Ebbene la sensazione è che qualora l’affare vada in porto, gli interisti avrebbero comunque portato a termine un loro obiettivo (anche se rischiano, poco a dir la verità, di vedere il loro ex gioiello che esplode con i rivali cittadini), per il rossoneri sarebbe l’ennesima dimostrazione che si vive di nomi, di propagande, piuttosto che di organizzazione. Il monte ingaggi farebbe nuovamente un’impennata gigantesca, al lordo il trequartista costerebbe 12 milioni a stagione, inoltre si acquisirebbe un calciatore che ha problematiche simili (anche se meno gravi) di quelle di Pato. Il brasiliano si sta liquidando per queste ragioni, per poi investire su Sneijder? La speranza per il futuro di entrambe le società è quella che il 28enne prenda strade che portano lontano dalla Serie A, con buona pace della sua bella signora Sneijder, che invece sta premendo per la soluzione milanista.