Masterchef, Carlo Cracco: “In cucina sono più brave le donne”

Carlo Cracco è ritornato nella seconda edizione di “Masterchef Italia”, il programam dedicato alla cucina in onda ogni giovedì sera su Sky Uno. Con Bruno Barbieri e Joe Bastianich, Carlo Cracco valuta i concorrenti della trasmissione eliminandone uno di volta in volta fino alla proclamazione del vincitore finale. Intervistato da Donna Moderna, Calo Cracco parla di cucina, di come si fa a capire se una persona può essere un bravo cuoco e soprattutto afferma che in cucina sono più brave le donne degli uomini.

In cucina sono meglio le donne: hanno metodo, precisione e manualità. A volte però rischiano di essere banali. Gli uomini invece, nel nome della creatività, partono per la tangente”, afferma il giudice di Masterchef Italia, che è anche proprietario  del ristorante Cracco a Milano. Le doti che deve assolutamente avere una persona per essere un bravo cuoco sono, secondo Carlo Cracco “la voglia di andare avanti a testa bassa”, la concentrazione e la passione  “visto che in cucina si rimane fino a notte fonda”. Nelle sue dispense rivela che non manca mai la verdura, perchè con essa ci si può cucinare sia il primo che il secondo. Inoltre Carlo Cracco svela qual è il test che bisognerebbe usare per capire subito se una persona è un bravo cuoco, ossia l’uovo in camicia. “Pochi sanno come farlo veramente. Lo sapete infatti che l’acqua non va mai fatta bollire?”.