Roma: transessuale aggredito con motosega

Un transessuale trentenne è stato  aggredito in nottata a Roma, nel quartiere di Tor Sapienza, riportando alcune ferite ai tendini delle mani. I carabinieri hanno arrestato un trentaseienne, accusato di aver colpito la vittima con una motosega (visibile nel video) che aveva nel portabagagli della sua auto. L’episodio si sarebbe verificato al termine di un litigio, a causa del pagamento di una prestazione sessuale, secondo quanto riportato dal sito dell’Agi. L’uomo è stato disarmato dalle forze dell’ordine, alle quali avrebbe spiegato la presenza dell’attrezzo da lavoro nel baule dell’auto con dei lavori domestici effettuati nei giorni precedenti.

Al momento dell’aggressione il transessuale, probabilmente di origine brasiliana, ha alzato le braccia  nel tentativo di difendersi dall’attacco, in quel frangente la motosega avrebbe lacerato i tendini delle mani della vittima, che è stato portato all’ospedale Pertini della Capitale, dove è attualmente ricoverato. I medici del policlinico casilino, secondo quanto scrive il sito RomaToday, starebbero valutando il trasferimento al San Camillo, dove verrebbe operato ai tendini lesionati.  L’identificazione è ancora in corso in quanto il transessuale non avrebbe avuto con sé i documenti.