Qualche kg di troppo? Ci si guadagna in longevità

Avere qualche kg in più può allungare la vita: questo è il “paradosso del sovrappeso”, lanciato dal recente studio dell’US Centers for Disease Control and Prevention’s National Center for Health Statistics. Finora si è sempre parlato dei rischi dell’obesità e della pericolosità di un giro vita che tende ad allargarsi, ma ora pare proprio che qualche grasso accumulato potrebbe aiutare a tardare l’arrivo della morte. I ricercatori sottolineano però che ad usufruire di questo beneficio sono soltanto gli individui in leggero sovrappeso, con un indice di massa corporeo stimato tra 25 e 30: costoro avrebbero infatti un rischio di morte ridotto del 6% rispetto ad un individuo normopeso (Imc tra 18,5 e 25).

Il paradosso del sovrappeso interessa anche gli individui con obesità lieve, con un Imc tra 30 e 34,9, i quali vedrebbero ridurre il rischio di morte prematura del 5%. Superando il limite di 35 di massa corporea, si può parlare di obesità grave e di un maggior rischio, circa il 29%, di morte prematura; allo stesso modo, un rischio del 10% interessa chi è sottopeso. A giungere a questi risultati è stata l’epidemiologa americana Katherine Flegal, la quale ha confrontato circa 100 studi internazionali sul sovrappeso, che coinvolgevano circa 3 milioni di persone e 270mila decessi. Lo studio ha poi messo in evidenza come anziani e persone affette da malattie croniche beneficino particolarmente dei chili in più. Le ragioni di ciò non sono ancora state definite: secondo alcuni il grasso sostenterebbe durante i periodi di malattia, secondo altri invece agirebbe da protezione per il cuore. Ad ogni modo, qualunque sia il motivo, riflettete bene prima di mandar via qualche kg di troppo: potrebbe essere uno di essi a “salvarvi” un domani la vita…
photo credit: FBellon via photopin cc