Gerard Depardieu “cittadino russo” grazie a Vladimir Putin

Il celebre Gerard Depardieu, l’attore francese che ha prestato il suo volto al noto Cyrano De Bergerac, è diventato cittadino russo. Il presidente Vladimir Putin ha infatti in questi giorni firmato un decreto che accorda all’attore francese la cittadinanza russa, secondo quanto scritto nel breve comunicato del Cremlino. Depardieu aveva in passato espresso la volontà di rinunciare al passaporto francese in segno di protesta contro la super tassa sui ricchi proposta dal governo Hollande, la quale imporrebbe un’imposta del 75% sui redditi superiori al milione di euro l’anno (circa 1.500 contribuenti in Francia). L’attore francese aveva già dichiarato di non voler più essere cittadino di una Francia che tassa così pesantemente i ricchi, sebbene la riforma fiscale sia ora stata bocciata dalla Corte Costituzionale francese…

Lasciato il suo cuore in Francia, l’attore Depardieu dovrà ora fare i conti con un flat tax russa nettamente più vantaggiosa rispetto a quella francese, con un’aliquota fissata soltanto al 13% sul patrimonio dei super ricchi. Intanto in molti criticano la scelta opportunistica dell’attore, accusato di aver venduto il suo patriottismo per difendere le sue ricchezze dal fisco, mentre c’è chi, come il vice premier russo Dmitri Rogozin, teme che quello di Depardieu possa fungere da esempio per tutti i ricchi europei stanchi di severe tassazioni. Che sia Russia o qualsiasi altro Paese, Gerard Depardieu aveva comunque manifestato l’intenzione di trasferirsi altrove ed andar via dalla Francia, dopo aver pagato nel 2012 ben l’85% di imposte sui suoi redditi. Tra i Paesi più gettonati dall’attore, il Belgio e l’Italia, anche se ora a Depardieu non resta che accettare la calda accoglienza russa e stringere la mano al suo nuovo e magnanimo Presidente…
photo credit: Vincent Roche via photopin cc