Sting, Neil Young ed Elton John tributano Springsteen in un concerto imperdibile

Il prossimo 8 febbraio è una data imperdibile per tutti i fan di Bruce Springsteen. Quel giorno, infatti, nell’ambito delle manifestazioni collaterali ai Grammy Awards (che avranno luogo 48 ore dopo), a Los Angeles si terrà un mega-concerto in onore del “Boss”, nel corso della quale si esibirà una parata impressionante di star della musica. In attesa di ulteriori adesioni, per il momento sono già confermati: Alabama Shakes, Jackson Browne, Kenny Chesney, Ben Harper, Elton John, Emmylou Harris, Faith Hill, Jim James dei My Morning Jacket, Juanes, John Legend, Natalie Maines, Tim McGraw, Tom Morello, Mumford & Sons, Patti Smith, Mavis Staples, Sting, Eddie Vedder e Neil Young. Lo show sarà condotto dal celebre Jon Stewart del “Daily Show” e – stando a quanto riportano le fonti – ha già registrato il tutto esaurito.

Musica e filantropia – Il concerto segue il riconoscimento “MusicCares Person of the Year”, conferito di recente a Bruce Springsteen per i suoi meriti artistici e per la sua attività filantropica. In effetti, oltre ad aver registrato degli incassi da record, il “Boss” si è sempre speso in numerose iniziative in favore di senzatetto, veterani, poveri e vittime di catastrofi. Il suo ultimo impegno è stato il concerto 12-12-12 – cui ha preso parte una considerevole quantità di “pezzi grossi” della musica mondiale -, volto a raccogliere fondi per le vittime dell’uragano Sandy. Springsteen è il 23esimo musicista a cui viene assegnata questa onoreficenza; lo scorso anno, lo stesso premio era andato a Sir Paul McCartney.

photo credit: Alex Hempton-Smith via photopin cc