Calciomercato Milan, Robinho ancora in vendita. Antonini in Turchia?

Calciomercato Milan – Robinho è ancora nell’orbita del Santos, Antonini è (molto) apprezzato in Turchia, sponda Galatasaray: in attesa di capire quali siano i colpi giusti per rafforzare la rosa di Allegri, il Milan continua a muoversi in uscita. Messa in archivio, con non poco rammarico, la cessione di Alexandre Pato (“C’è un grande rimpianto per lui – ha ammesso ieri sera Galliani – . Ha fatto 2 anni stratosferici senza un infortunio: è stato decisivo anche nello scudetto 2011, oltre che con 2 gol in questa stagione“), il club rossonero si appresta a sfruttare la finestra di gennaio per lasciar partire qualche altro pezzo pregiato.

Colloqui in corso – Il primo della lista rimane Robinho. Le parole di Allegri (“Il giocatore resterà al Milan fino a giugno“) non ingannino: il Santos non ha mollato la presa e continua ad insistere per riportare a casa il figliol prodigo. La conferma, inequivocabile, è arrivata da Odillo Rodrigues: “Robinho è un sogno dei tifosi: i colloqui sono ancora in corso, ma parliamo di un’operazione molto difficile, quasi impossibile – ha spiegato il vicepresidente della società carioca – . In ogni caso Robinho è il benvenuto, in qualsiasi momento“. Più che la forbice tra la richiesta del Milan (10 milioni di euro) e l’offerta del Santos (spintosi fino a 9), va ridotta quella tra le pretese economiche del giocatore (e di Raiola) e la proposta di ingaggio del club brasiliano.

Spalletti in attesa – Le cessioni del Milan potrebbero riguardare anche il reparto arretrato. Gli esterni, in particolare: se Abate sembra destinato a raggiungere Criscito allo Zenit (che ha messo sul piatto ben 10 milioni, offerta quasi irrinunciabile), Antonini potrebbe salutare la compagnia per volare ad Istanbul. Il Galatasaray, nella persona del presidente Unal Aysal, poche ore fa è sbarcato in Italia per incontrare Inter e Milan: oltre al nerazzurro Silvestre, nel mirino del club turco c’è proprio l’ex esterno dell’Empoli, che però Allegri non vuol lasciar partire. Galliani ha provato a offrire Mesbah, ma Aysal non è convinto: se ne riparlerà.

photo credit: GregPC via photopin cc