Justin Bieber scrive ai suoi fan dopo la tragedia: “Non vi deluderò mai”

Non sono tempi facili per l’idolo delle teen-ager Justin Bieber. La spinosa vicenda del paparazzi ucciso il giorno di capodanno, proprio mentre stava scattando alcune foto alla Ferrari bianca di Bieber, ha fatto il giro del mondo. SUll’accaduto era poi tornato un amico del cantante, il quale ha confessato che Chris Guerra – questo il nome dello sfortunato fotografo – aveva reso la vita di Bieber “un inferno“, perseguitandolo con un’attività indefessa al limite dello stalking. Alcune nubi di sospetto si sono addensate quando è stato reso noto che il fotografo, poco prima di morire travolto da un auto, aveva confessato ad un amico di aver scattato delle foto dell’idolo pop intento a fumare marijuana.

Le scuse su Twitter – Sulla questione il cantante e il suo entourage non si sono espressi, ma alcuni recenti tweet di Bieber hanno lasciato pensare a un malcelato senso di colpa, o a una sorta di excusatio non petita. “Crescendo e imparando ogni giorno. Cercando di essere migliore. Vieni messo al tappeto, e ti rialzi“, ha scritto ai suoi follower. E poi, in un altro tweet: “Vi vedo tutti, vi sento tutti. Non voglio mai deludervi. Vi amo e vi ringrazio“. Nessun riferimento quindi alla marijuana e ai tragici fatti recenti, ma la sensazione è quella di assistere ad una veloce corsa ai ripari: una caduta d’immagine, più che una brutta canzone, potrebbe influenzare negativamente la carriera del cantante canadese, che sulla rettitudine morale di stampo cristiano ha costruito buona parte della sua carriera.

photo credit: cukuskumir via photopin cc