Kurt Cobain e le arti visive: in arrivo in nuovo film sul leader dei Nirvana

Come in una splendida scena di “Inglorious Basterds”, in cui il giovane soldato tedesco muore nella sala proiezioni ma continua a vivere nel film proiettato in sala, anche Kurt Cobain continua ad essere presente sul grande schermo a ben 19 anni dalla sua scomparsa. Il nuovo progetto cinematografico che lo vede (involontario) protagonista porta la firma di Brett Morgen – già noto per un documentario sui Rolling Stones dal titolo “Crossfire Hurricane” -, che da ben quattro anni sta scavando a fondo nella vita dello storico leader dei Nirvana. Nodo centrale del film – di cui ancora non si conoscono né il titolo né il cast – sarà il rapporto di Cobain con le arti visive, sua grande passione di cui non molti sono a conoscenza.

Un nuovo “The Wall”? – “Una cosa che le persone sanno poco di lui è che Kurt era un incredibile artista visivo e ha lasciato un tesoro in fumetti, dipinti, pellicole super8 e altro ancora“, ha dichiarato Morgen al New Musical Express, svelando così alcuni elementi centrali del suo futuro lavoro, che vede anche la collaborazione di Courtney Love. Qualcosa di diverso, quindi, dal disturbante ma insolito biopic “The Last Days” di Gus Van Sant: “Speriamo che il film su Cobain, che verosimilmente potrebbe uscire nel 2014, possa diventare il ‘The Wall’ di questa generazione – ha aggiunto Morgen, non senza un pizzico di ambizione smodata -. Un mix di animazione e riprese dal vivo che permettono agli spettatori di vedere Kurt in un modo mai visto prima“.

photo credit: Erprofe via photopin cc