Messi vince il pallone d’oro, è il quarto della sua carriera

La “pulce” del Barcellona non molla il titolo e continua a vincere. Così stasera ha conquistato il quarto pallone d’oro consecutivo, battendo i miti del calcio passato e presente, che si erano fermati a tre. Premiati anche gli allenatori, le donne, il miglior gol e Franz Beckenbauer.

Resa – Questo è il termine più adatto a dipingere le intenzioni di tutti i giocatori di calcio che non si chiamano Lionel Messi. Infatti l’argentino sembra non lasciare spazio ad altri e continua ad essere il migliore al mondo. Come preannunciato, ha superato Cristiano Ronaldo e Andrés Iniesta, gli altri due nomi papabili per la corona. Battuti anche Cruyff, Platini, van Basten. I tre indimenticabili miti del calcio sono infatti riusciti ad aggiudicarsi “solo” tre palloni d’oro.

Non solo Messi – Nella serata svizzera sono stati proclamati anche altri re e regine. Tra gli allenatori mancava José Mourinho, che sapeva di non poter concorrere per la vittoria e ha deciso di non presentarsi e a vincere il titolo è stato Vicente Del Bosque, capace di portare a casa quest’anno il secondo titolo europeo consecutivo. Tra le donne la migliore è invece Pia Sundhage, attuale ct della Svezia, tra le giocatrici Abby Wambach, che ha sconfitto la brasiliana Marta, che vanta già cinque titoli portati a casa. Per quanto riguarda i gol, il migliore è dello slovacco del Fenerbahce Miroslav Stoch, che ha segnato con un mirabile colpo intercettato in aria al limite dell’area, partito da calcio d’angolo. Il premio per il fair play, va all’Uzbekistan.

Premio alla carriera e top11 – Uno dei momenti più memorabili è stato poi la consegna del Presidential Award a Franz Beckenbauer, da parte del presidente della Fifa Joseph Blatter. Si tratta di un premio alla carriera per il campione tedesco, l’unico al mondo ad aver vinto un mondiale sia da giocatore che da allenatore. Quindi sono stati scelti anche i top11 della Fifa, che costruiscono una formazione tutta spagnola. Infatti i nomi della squadra ideale fanno parte solo della Liga: Iker Casillas (Spagna, Real Madrid); Dani Alves (Brasile, Barcellona), Gerard Piquè (Spagna, Barcellona), Sergio Ramos (Spagna, Real Madrid), Marcelo (Brasile, Real Madrid); Xabi Alonso (Spagna, Real Madrid), Xavi (Spagna, Barcellona), Andres Iniesta (Spagna, Barcellona); Lionel Messi (Argentina, Barcellona), Radamel Falcao (Colombia, Atletico Madrid), Cristiano Ronaldo (Portogallo, Real Madrid).