Home Notizie di Calcio e Calciatori

Pagelle Napoli-Roma: Cavani affonda Zeman, Destro disastro

CONDIVIDI

Super Cavani, Destro delude: l’uruguagio mette a segno una tripletta che stende la Roma e regala 3 punti pesanti al Napoli di Mazzarri. Il giovane talento giallorosso non entra mai nel vivo del gioco e viene sostituito da Osvaldo, che segna il goal della bandiera nel 4-1 finale. Azzurri in vantaggio dopo pochi minuti con la punta sudamericana, ben imbeccata da Goran Pandev. Il raddoppio arriva in avvio di ripresa con un sinistro dall’altezza del dischetto, mentre l‘hat trick diventa realtà al 70′ con un colpo di testa su calcio d’angolo. Il neoentrato Osvaldo accorcia le distanze un minuto più tardi, ma è un fuoco di paglia: Maggio chiude definitivamente i giochi al 90′.

 

Napoli (3-5-2)

De Sanctis 7: diversi interventi decisivi, per un portiere che ha ancora voglia di mettersi in luce;                                                                                                                                                                                                                 Campagnaro 7: grande solidità per l’argentino. Se Mazzarri lo perderà a fine stagione, sarà difficile sostituirlo;                                                                                                                                                                                                                    Britos 6,5: ottimo senso della posizione, sui palloni alti non ha rivali;                                                                                Gamberini 6,5: guida la difesa con grande esperienza;                                                                                                                      Maggio 6,5: buona prova dell’esterno, che mette a segno il secondo goal consecutivo;                                                   Behrami 6,5: un motorino che non permette al centrocampo ospite di giocare tranquillo;                                                   Inler 6,5: unisce quantità e qualità diventando determinante;                                                                                                        Zuniga 7: grandissima spinta sull’out sinistro. Spina nel fianco;                                                                                                    Hamsik 6,5: si vede meno del solito in avanti, ma quanto cuore ci mette;                                                                                 Pandev 7: splendidi palloni che mettono in crisi la retroguardia romanista;                                                                             Cavani 8: difficile trovare parole per descriverlo. Anzi, una c’è: spettacolare;                                                                                  All. Mazzarri 7: annichilisce la corazzata di Zeman, bloccando il suo temibile apparato offensivo;                                         65′ Dzemaili 6: porta i suoi polmoni in aiuto ai compagni;                                                                                                                82′ Mesto s.v.

Roma (4-3-3)

Goicoechea 5,5: con 4 goal presi è difficile rimediare la sufficienza, ma grosse colpe non ne ha;                                         Piris 5: Zuniga ha la massima libertà;                                                                                                                                                    Burdisso 5: alcuni errori di posizione che uno con la sua esperienza non dovrebbe fare;                                                    Castan 5,5: un po’ meglio del compagno di reparto, ma non di molto;                                                                                   Balzaretti 5,5: Maggio è un brutto cliente, ma lui non fa molto per arginarlo;                                                                            Pjanic 5,5: l’espulsione mette ancora più in crisi i suoi, ma stava offrendo un’ottima prova;                                                       De Rossi 5: lasciato spesso solo, ha difficoltà a fare da schermo;                                                                                   Bradley 5: svolge il compitino e sbaglia qualche pallone importante;                                                                                           Lamela 5: dopo un inizio vivace, si spegne alla distanza togliendo potenziale all’attacco giallorosso;                             Destro 4: serata nera per l’ex Siena, che non ne azzecca una;                                                                                                                                                                                                                                     Totti 5,5: ci prova e ci riprova, ma i suoi palloni non vengono sfruttati;                                                                                        63′ Osvaldo 6,5: entra e segna dopo pochi minuti.

 

photo credit: Avi Tattenbaum via photopin cc

 

http://www.youtube.com/watch?v=IRLxH4e5Qq8