Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Sondaggio Mannheimer, Centrosinistra avanti, ma non basta

CONDIVIDI

Un sondaggio pubblicato dal professor Renato Mannheimer sul Corriere della Sera  circa l’esito delle prossime elezioni politiche consegnano un quadro che va definendosi, con la coalizione di centrosinistra saldamente in testa ma non ancora sicura di poter governare da sola. Infatti al momento il Partito Democratico guidato da PierLuigi Bersani si attesta intorno al 33% dei consensi, somma che sommata al circa 4% di Sel e all’1% di Socialisti e della lista di centro guidata da Bruno Tabacci, consentirebbe alla coalizione di Centro Sinistra di attestarsi intorno a un 40% complessivo, facendone di gran lunga la prima coalizione del paese. Un risultato che sicuramente consentirebbe di ottenere il premio di maggioranza alla camera, ma che al senato rischia, come detto prima, di non essere sufficiente, sopratutto in base ai premi ripartiti su base regionale.

Il centro non sfonda. Nonostante la coalizione di CentroSinistra rischi di non vincere le elezioni, i due poli ci centro e centro destra di certo non vivono giornate di giubilo. Infatti nonostante il ritorno in campo di Silvio Berlusconi il PDL non riesce a recuperare troppi consensi. Sale di un paio di punti percentuali ma si ferma ad un massimo potenziale del 19%. Se il Cavaliere piange di certo non ride il Prof. Mario Monti. L’attuale premier alla guida della coalizione di Centro vede i suoi consensi complessivi attestarsi intorno al 15%, decisamente pochini per sperare in un bis a Palazzo Chigi. Guardando al di fuori degli schieramenti tradizionali c’è da dire che anche il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo continua a perdere consensi, e al momento è dato intorno al 13%, percentuale destinata ad erodersi ulteriormente quando si sedimenterà nella coscienza degli elettori la consapevolezza della necessità del voto utile.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram