New York: traghetto contro un molo. Sessanta feriti, due sono gravi

È stata una tragedia in cui si contano, fortunatamente, solo feriti, alcuni anche gravi, quella che è accaduta poche ore fa nella città di New York, dove un traghetto si è andato a scontrare contro un molo.

Traghetto si scontra contro molo a New York – L’imbarcazione, un traghetto proveniente da Atlantic Highlands, nel New Jersey, gestita dalla società Seastreak, la stessa che organizza il trasporto di pendolari e turisti che vogliono raggiungere le spiagge degli stati di New York e New Jersey nella stagione estiva, ha colpito il molo numero 11, sul lato orientale di Manhattan. La collisione è avvenuta verso le 8,40 ora locale, erano le 14,40 in Italia. Una vera e propria tragedia, tra paura e terrore, che conta all’incirca sessanta feriti, di cui due versano in condizioni molto gravi.

Le testimonianze dei passeggeri – A bordo del traghetto Seastreak Wall Street vi erano 327 passeggeri. Particolarmente drammatiche sono state le testimonianze che alcuni passeggeri che erano a bordo del traghetto hanno rilasciato alla polizia. “Era una mattina normale, stavamo attraccando e poi abbiamo colpito qualcosa. E’ stato un impatto improvviso”, ha detto un uomo che si trovava sopra l’imponente imbarcazione. “Abbiamo colpito il molo, siamo caduti uno sull’altro. Tutti gridavano, piangevano” ha raccontato, invece, alla polizia una donna, ancora spaventata per l’accaduto, che ogni mattina viaggia a bordo del traghetto per recarsi a lavoro.

L’attracco e l’arrivo dei soccorsi – Il capitano del traghetto, nonostante lo scontro, è comunque riuscito a riprendere il controllo del ferryboat e ad attraccare regolarmente. Subito sono scattati i soccorsi, con l’accorrere di decine di autoaumbulanze e di mezzi dei vigili del fuoco. Gran parte dei feriti sono stati medicati sul posto e portati via in barella. Solo due passeggeri alla fine sono stati condotti in ospedale in condizioni critiche.