César Millan maltratta gli animali? (VIDEO)

César Millan, l’addestratore di cani più celebre al mondo, è stato già ampiamente criticato dagli addestratori di tutto il mondo definendo crudeli le tecniche che utilizza. Diventato famoso grazie alla trasmissione americana ‘Dog Whisperer’, si tratta di uno dei professionisti del mondo canino più famosi al mondo. Il suo programma è diventato un culto e ha persino ispirato una trasmissione italiana. A finire sotto la lente d’ingrandimento, però, sono i suoi metodi di lavoro, quelle tecniche che in molti hanno definito addirittura come una sorta di tortura. Edoardo Stoppa, l’amico degli animali di Striscia la Notizia, ha realizzato un video choc che mostra César al lavoro, nel tentativo d’individuare se le voci che circolano sul suo conto corrispondono effettivamente a verità. Il risultato del servizio è sinceramente inquietante e getta fitte ombre sull’apprezzatissimo Millan, diventato uno dei idoli di tutti gli amici a 4 zampe, oltre ad aver accattivato milioni di donne.

Millan utilizza strumenti di lavoro non proprio convenzionali che vanno dal collare elettrico (una vera tortura per gli animali, ndr), ai maltrattamenti fisici, secondo lui indispensabili per raggiungere la riabilitazione di cani che, il più delle volte, sono casi disperati. Stoppa ha intervistato diversi specialisti nel campo dell’educazione cinofila per avere una visione d’insieme e dei dati di base dai quali partire per poter effettivamente valutare il lavoro di César. Veterinari ed esperti da lui intervistati sono tutti concordi nel dichiarare che quelli dell’addestratore sono metodi crudeli e in qualche caso addirittura controproducenti per educare il proprio animale domestico. Millan rischierebbe infatti di spingere l’animale a diventare ancora più aggressivo. Ovviamente l’addestratore si dichiara in completo disaccordo e ha già reso noto il suo pensiero nel corso della trasmissione ‘The Big Issue’, dichiarando: “Non sono crudele con gli animali. Spesso sono l’ultima spiaggia per i cani che mi vengono affidati. La scelta è tra me e l’eutanasia, io li riabilito”.

Ecco a voi il VIDEO.