Controlli sul Boeing 787 Dreamliner dopo alcuni incidenti

La Federal Aviation Administration (FAA), metterà sotto la lente di ingrandimento il Boeing 787 Dreamliner, dopo alcuni incidenti registrati negli scorsi mesi. Gli ultimi dei quali si sono verificati venerdì, facendo partire le indagini.

Inaffidabile? – La FAA analizzerà la progettazione e la realizzazione dei piani del modello di punta dell’azienda statunitense che produce aerei. Anche se restano ancora dubbi i provvedimenti che verranno presi dalle singole autorità nazionali a riguardo e non è chiaro se i Dreamliner rimarranno a terra. A far preoccupare gli esperti dell’autorità americana sono stati due incidenti verificatisi venerdì, che si sono aggiunti ad una lista ben più ampia. Tra i maggiori problemi registrati ci sono incendi di origine elettrica, problemi ai freni, la fuoriuscita di carburante e crepe nel parabrezza della cabina di guida.

Gli incidenti – Venerdì scorso durante un volo della All Nippon Airways decollato da Tokyo Haneda e diretto a Matsuyama si erano create delle crepe sui vetri della cabina di pilotaggio, anche se non ci sono stati problemi per i 237 passeggeri a bordo più equipaggio. Un altro aereo della stessa compagnia aveva poi subito perdite di olio durante un viaggio tra Haneda e il sud della Prefettura di Miyazaki e sono solo gli ultimi due casi noti. Mercoledì scorso sempre la All Nippon Airways aveva cancellato un volo da Yamaguchi a Tokyo, per un problema ai freni; martedì la Japan Airlines aveva bloccato invece il decollo di un aereo diretto da Tokyo a Boston per la perdita di 151 litri di carburante. Sulla stessa rotta, lunedì si era invece verificato un problema elettrico, che aveva provocato un incendio a bordo e lo stesso era accaduto ad mezzo della United Airlines l’anno scorso. A dicembre anche la Qatar Airways aveva avuto problemi elettrici sui suoi aeromobili e il presidente della compagnia aerea aveva criticato duramente la Boeing durante un’intervista rilasciata alla BBC.

Si va avanti – “Siamo assolutamente fiduciosi circa l’affidabilità e le prestazioni del 787,” Ha detto il portavoce della Boeing Marc Birtel. “Stiamo lavorando con la Federal Aviation Administration e alcuni nostri clienti, per essere sicuri di capire a fondo tutte le questioni che si presentano.” La Boeing ha già consegnato 50 787 Dreamliner dalla fine del 2011 e ha in programma di costruirne altri 800.