David Bowie: dopo il nuovo singolo e il nuovo album, forse il ritorno in tour

Se l’inatteso ritorno di David Bowie sulle scene con il singolo “Where are we now?” ha infiammato milioni di fan sparsi in tutto il mondo, la possibilità che il cantante non farà che aumentare il livello di eccitazione alle stelle. E, a quanto pare, questa possibilità, pur essendo remota, non è neanche da escludere del tutto. A parlarne è stato Earl Slick, storico chitarrista del Duca Bianco, che ai microfoni di Ultimate Classic Rock si è mostrato possibilista al riguardo: “Non lo sappiamo. Ovviamente, noi vogliamo che ritorni in tour. Ma al momento è un grande ‘se’…Potrei ricevere una telefonata domani stesso in cui mi dicono ‘Hey, sai cosa? Ecco la scaletta dei brani’. Non lo so. Non posso parlare per lui o per l’organizzazione. Ovviamente alla band piacerebbe uscire fuori. Anche se non fosse un tour mastodontico, ci piacerebbe uscire e fare qualche concerto. Ma ancora è tutto da vedere“.

“David è in forma” – Slick ha anche parlato di “The next day”, il nuovo album di Bowie in uscita a marzo. “C’è molto rock al suo interno, posso assicurarvelo – ha dichiarato il chitarrista -…ci sono anche un po’ di mod-tempo molto fichi, ma io sono il ragazzo da cui andare per il materiale rock di David“. All’incirca le stesse parole usate dal produttore Tony Visconti, che lo aveva definito un album “molto rock“. Visconti, tra l’altro, aveva rassicurato sulle condizioni di salute del cantante, che  – a ben vedere – potrebbero essere l’ostacolo principale ad un suo ritorno in tour: “Ha avuto problemi di salute tra il 2003 e il 2004 – ha dichiarato giorni fa il produttore -, ma ora è in gran forma, e durante le registrazioni era felice come un bambino“.

photo credit: heartonastick via photopin cc