Elezioni politiche 2013: in arrivo lo tsunami di Grillo

L’onda anomala della politica italiana si è auto-annunciata ieri sul sito di Beppe Grillo. Il “megafono” del Movimento 5 Stelle ha messo nero su bianco le date dello “Tsunami tour”, che partirà il 14 gennaio da Massa e si chiuderà il 22 febbraio a Roma. Quaranta giorni in camper, 100 città da raggiungere e 12 ore di diretta web ogni giorno: sono questi i numeri su cui il blogger punta tutto in vista delle prossime elezioni. Con una sola convinzione a guidarlo: “Nulla sarà più come prima”.

Il countdown verso le elezioni è già partito e Beppe Grillo sa bene che non è prudente perdere tempo. Per questo ha deciso di intraprendere una nuova fatica elettorale, tesa a “inondare” (come un vero e proprio tsunami) 100 piazze del Belpaese. “Il Movimento 5 Stelle – ha scritto ieri sul suo blog – si presenta alle elezioni con tutto il Sistema contro, in modo così plateale e compatto da rendere l’informazione grottesca, surreale, sovietica, polpottiana”. “Non abbiate paura – ha continuato il blogger rivolgendosi ai politici – non vi mangiamo mica, vogliamo solo mandarvi a casa. I giornali e le televisioni sono l’ultima barriera, le mura di Gerico a difesa dell’indifendibile. Raccontano ormai di un mondo fantastico, immaginario, jurassico di leader e di nuove foglie di fico, di Casini e di Fini, Berlusconi e Maroni. Un B movie degli anni ’50 – ha rincarato Grillo – Persino Andreotti e Fanfani sembrano più attuali di questi politici”.

Da qui la scelta di mettersi in camper per percorrere su e giù lo Stivale. “Di fronte abbiamo 40 giorni senza respiro – ha annunciato l’animatore del Movimento 5 Stelle – possono essere i trentanove che sconvolgeranno l’Italia. Io non mi fermo, sta arrivando lo tsunami. Politici, preparate le scialuppe, le vostre balle stanno a zero”.