Previsioni Oscar 2013: Tarantino un solo premio nella serata di Spielberg pigliatutto

Quentin Tarantino e il suo Django Unchained si dovrà accontentare di un solo premio nella notte degli Oscar 2013 che con ogni probabilità sancirà il trionfo di Lincoln di Steven Spielberg.

Il western antischiavista dell’autore di Bastardi Senza Gloria ha ottenuto cinque candidature, poche rispetto alle previsioni della vigilia, e sopratutto è assente dalla cinquina dei migliori registi dell’anno dove a sorpresa sono presenti autori poco avezzi ai premi americani, alludiamo a Michael Haneke, un outsider come David O Russel, l’esordiente Benh Zeitlin, oltre a due habitué come Ang Lee e sopratutto il favoritissimo Steven Spielberg. Ecco comunque le nomination ottenute da Django Unchained: Miglior film, miglior fotografia, miglior montaggio sonoro, miglior attore non protagonista Cristoph Waltz e miglior sceneggiatura originale. Proprio in quest’ultima categoria il nostro dovrebbe spuntarla. Se ci riuscisse Tarantino bisserebbe il successo ottenuto nel 1995 con Pulp Fiction.

Rivali. Ecco chi sono i rivali di Tarantino nella corsa per l’Oscar alla miglior sceneggiatura originale: Michael Haneke per Amour, John Gatins per Flight, Wes Anderson e Roman Coppola per Moonrise Kingdom, Mark Boal per Zero Dark Thirty.  Sicuramente i rivali più ostici sono Haneke e Boal. Il primo è autore del film sorpresa dell’anno. Sbancatutto in europa, dove si è portato via sia la Palma d’oro a Cannes che tutti gli Efa più importanti, ha ottenuto ben cinque candidature pesanti anche in questi Oscar. Probabile però che alla fine dovrà accontentarsi del solo premio per il  miglior film straniero. Per quanto riguarda Boal ricordiamo che vinse due anni fa con The Hurt Locker firmato anch’esso dalla sua compagna Kathiryn Bigelow, e Zero Dark Thirty, film che ricostruisce la missione che portò all’uccisione di Osama Bin Laden, è uno dei grandi delusi da queste nomination. Resta da capire se l’Academy ha in serbo per il film un premio di consolazione. Outsider di lusso la coppia Wes Anderson e Roman Coppola, che probabilmente non sono considerati ancora pronti per conquistare il premio. Pochissime possibilità ha infine Gatins per Fligth che punta tutto sul premio al miglior attore protagonista.

photo credit: artolog via photopin cc