Moda Milano 2013- La collezione “devota” di Dolce&Gabbana (FOTO)

Una sfilata tutta made in Sicily per Dolce&Gabbana sulla passerella di Milano Moda Uomo 2013. Sulle note di Nino Rota rese famose dal film “La strada” di Fellini, 87 giovani hanno sfilato per il celebre duo della moda: non modelli professionisti, ma ragazzi come tanti e dai mestieri più disparati, con unico fattore comune le origini siciliane. Una sfilata tutta dedicata alla “devozione”, devozione ai veri valori della famiglia e del lavoro, devozione alla religione. Ecco così tornare tra i trend della moda maschile il classico cappotto nero in cachemire, gilet monopetto e giacche dal taglio formale in velluto nero. La devozione di D&G è nelle stampe a tema religioso: Madonne dal velo blu ravvivano di luce e colore leggere t-shirt di seta, mentre ricami dorati disegnano motivi religiosi su camicie in morbido popeline.

Giacche e camicie diventano quadri sui quali la devozione si fa pura arte. Colori dominanti sono nero e grigio, con citazioni sparse di bordeaux e marrone. Ritorna poi il motivo floreale, ricamato tono su tono su giacche in velluto e cappotti dagli ottocenteschi colori. Ispirata al tayloring più antico, la collezione è ricca di ricami a tutto punto e di tombolo, votati ad impreziosire giacche dal taglio lineare. Rigorosa la pashmina sotto la giacca nera, per dare un tocco di colore ed etnicità alla mise elegante. Il ricamo a tutto punto torna poi sulle scarpe in vitello nero. Non figura invece la cravatta: l’eleganza per Dolce&Gabbana è completo nero con giacca aperta, camicia bianca e gilet in velluto nero.