Sassuolo: Pavoletti positivo all’antidoping

Sassuolo, Pavoletti – Un fulmine a ciel sereno è caduto in casa Sassuolo: Leonardo Pavoletti è risultato positivo ad uno degli ultimi test antidoping effettuati. L’attaccante neroverde è stato trovato positivo al tuaminoeptano, un farmaco simpaticomimetico e vasocostrittore che viene utilizzato in medicina per la cura della congestione nasale. Tuttavia la Wada (agenzia mondiale antidoping) ha iscritto la suddetta sostanza nella lista dei prodotti vietati agli sportivi. Il Tribunale Nazionale Antidoping ha così deciso di fermare in via cautelare il giocatore. Il controllo è stato effettuato dopo il match fra Livorno e Sassuolo, terminato con la vittoria dei toscani per 3-2.

Decisione“Il CONI comunica che, a seguito degli esami eseguiti dal Laboratorio di Roma, è stato accertato un caso di positività. Nel primo campione analizzato, è stata rilevata la presenza di Tuaminoeptano per Leonardo Pavoletti, tesserato della Federazione Italiana Giuoco Calcio, al controllo in competizione disposto dalla FIGC, il 26 dicembre a Livorno, in occasione della partita Livorno-Sassuolo. Il Tribunale Nazionale Antidoping ha sospeso in via cautelare l’atleta, accogliendo l’istanza presentata dall’Ufficio di Procura Antidoping“: questo il comunicato del CONI in attesa che venga presa una decisione in merito. Nel match in oggetto, il giocatore era entrato al 36′ del secondo tempo, giocando così solo una manciata di minuti che ora rischiano di costargli davvero cari.