Calciomercato, Guardiola: “Sogno l’Inghilterra”. Ma andrà al Bayern

Calciomercato – “Sogno l’Inghilterra“: Guardiola ha provato a depistare tutti, ma nel suo futuro c’è il Bayern Monaco. Benché il Barcellona voli anche con Tito Vilanova – la vittoria di domenica scorsa sul campo del Malaga è stata la 18^ su 19 partite di campionato, i catalani hanno chiuso il girone d’andata con l’incredibile record di 55 punti su 57 disponibili – lui, il Pep, continua ad essere al centro del mercato. Ad otto mesi di distanza dal suo addio alla panchina blaugrana, l’eco di quattro stagioni indimenticabili, costellate di innumerevoli trionfi, non si è ancora attenuata. E forse mai lo farà.

Accordo raggiunto – A fine novembre, in una delle comparsate pre-partita a Milanello, Silvio Berlusconi lo aveva indirizzato proprio Oltremanica: “Sarà difficile raggiungerlo perché ci sono club inglesi che lo vogliono: tra questi, uno dove ci sono alcuni suoi amici“. Il riferimento era al Manchester City, dove Txiki Begiristain ha da poco raggiunto Ferran Soriano, espandendo la colonia catalana. A dispetto delle parole del numero uno del Milan, però, Guardiola stava già pensando alla Germania. Pochi giorni fa, nella cornice di New York, il tecnico di Santpedor ha raggiunto l’accordo con il Bayern Monaco: dal prossimo luglio siederà sulla panchina bavarese.

Fascino inglese – La smentita, inevitabile, è arrivata nel giro di poche ore dalla stessa società tedesca: “Sono solo sciocchezze“, ha tuonato il portavoce Markus Horwick nel tentativo di tutelare l’attuale allenatore Jupp Heynckes (il cui contratto, non è un dettaglio, scade a giugno) e il suo lavoro. Poi è toccato al diretto interessato provare a confondere le acque: “Come giocatore non ho coronato il sogno di giocare in Premier League ma spero, in futuro, di allenare lì e provare questa grande esperienza – le parole di Guardiola ad FA Tv –. E’ un campionato unico, mi ha sempre affascinato: vorrei provare le sensazioni che in tanti mi descrivono“. La prossima stagione dovrà accontentarsi della Bundesliga.

photo credit: thesportreview via photopin cc