Home Notizie di Calcio e Calciatori Calciomercato Milan, rossoneri al passato: idea Kakà

Calciomercato Milan, rossoneri al passato: idea Kakà

Calciomercato MilanRicardo Kakà sta pensando se accettare di ritornare al Milan, luogo che lo ha fatto grande, e viceversa, quando era un giocatore vero, ossia almeno cinque stagioni fa. Adesso il ragazzo non è altro che la sindone di sè stesso, smorto, senza quegli spunti e cambi passo che lo hanno fatto diventare una stella: del resto questo percorso non è nuovo per un calciatore brasiliano.

Movimenti Mentre l’amministratore delegato rossonero nega l’affare Beckham, dalle parti di Milanello è stato avvistato Ernesto Bronzetti, mediatore di mercato che ha rapporti strettissimi col calcio spagnolo. Che sia un segnale sembra evidente, anche se è molto probabile che la proprietà a breve neghi anche questo. Appare comunque incredibile che all’indomani delle indiscrezioni sull’inglese escano queste sull’altro ex, come se si cercasse sempre di estrarre i conigli dal cappello quando ormai questi sono diventati topolini.

Kakà – Ieri il calciatore del Real Madrid ha cenato insieme al connazionale Robinho, gli piacerebbe tornare, ma non guadagnare meno. Il Milan lo prenderà dal Real solo se regalato, dopo che gli stessi iberici nel 2009 lo pagarono 67,2 milioni di euro agli italiani. Fu un affare vero per i rosoneri, visto che il sudamericano già all’epoca della cessione era in netto calo di rendimento. Ora che di lui si sono perse le tracce a livello internazionale, lo si vuole riportare in Serie A per l’ennesima operazione inutile. Lui che è un classe 1982 potrebbe trovare spazio con i rossoneri, quando Osvaldo, classe 1986, è ritenuto vecchio. I latini dicevano ‘repetita iuvant’, chissà se questo vale anche per il Milan o a quelle latitudini si ritengono immuni anche a questo.