Meteo: a Roma rischio neve da questa notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:48

Alla fine sembra proprio che a Roma nevicherà sul serio. A dirlo non sono più soli gli utenti di Twitter, che fino a ieri hanno ironizzato con il primo cittadino della Capitale, Gianni Alemanno sulla possibilità di nevicate a Roma, suscitando numerose polemiche, ma lo ha detto la Protezione Civile che, nelle ultime ore, ha diramato un’allerta neve su tutto il territorio capitolino.

La polemica su Twitter di Alemanno e la neve – “Ora che la Protezione Civile ha diramato un bollettino in cui avvisa che anche a Roma è prevista per questa notte la neve cosa dirà Alemanno? Che la Protezione Civile porta sfiga? Che sono dei cretini? E che alimentano leggende metropolitane? Alemanno, il peggior sindaco che Roma abbia mai avuto, invece di twittare e insultare i romani pensi a governare. Se ci riesce”-  ha dichiarato in una nota il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli, dopo la notizia dell’allerta meteo sulla Capitale e facendo chiaro riferimento sul battibecco che ha animato ieri Twitter tra alcuni utenti e Gianni Alemanno.

La Protezione Civile dirama l’allerta meteo su Roma, prevista in serata la neve – Intanto, c’è chi si prepara davvero per l’arrivo della neve. Fra le 22 e le 4 di stanotte Roma è a rischio neve soprattutto nelle aree nord e nord-est ad esclusione del litorale. Lo afferma la Protezione Civile di Roma Capitale. “Secondo il bollettino ufficiale diramato dalla Presidenza del Consiglio, Dipartimento nazionale Protezione civile, si prevedono sulla Capitale dalla sera di oggi, giovedì 17 gennaio, e per la prossima notte, precipitazioni a carattere nevoso al di sopra dei 200-400 metri, con apporti al suolo, quindi, di possibile impatto per la viabilità anche nelle aree del territorio comunale di bassa collina e su alcune via consolari alle porte di Roma. È così partito il piano neve della Protezione civile del Campidoglio che prevede in ogni municipio una unità di crisi con presidi operativi davanti a scuole, che domani rimarranno aperte, ad ospedali e agli ingressi delle metro. Già distribuite 500 tonnellate di sale naturale ai municipi e alle strutture operative.