Home Spettacolo Incognito in concerto a Milano (foto)

Incognito in concerto a Milano (foto)

Al Bluenote di Milano per quattro giorni consecutivi ospite speciale è una band che ha scritto pagine importanti della musica internazionale. Gli Incognito sono gli artefici di un genere, l’acid jazz e da trent’anni ne sono anche i più autorevoli rappresentanti nel mondo. Nonostante molti avvicendamenti all’interno del gruppo, il fondatore nonché leader resta Jean-Paul “Bluey” Maunik che dal1979 hapartecipato a ben quindici album in studio.

Il noto club meneghino è gremito in ogni ordine di posto, nonostante nelle quattro serate siano previsti ben otto concerti, ovvero due ogni giorno. Il pubblico è alle porte del locale quando il primo spettacolo è ancora in corso e trapela tra le voci e le chiacchiere d’attesa l’emozione per essere di lì a poco testimoni di un grande concerto.
Sono quasi le 23 e 30 quando gli Incognito prendono posto sul palco: è una vera e propria orchestra, tre fiati, tre voci, chitarra, basso, tastiere, percussioni e batteria.

Il sound proposto è molto avvincente; jazz e funk sono perfettamente miscelati e, oltre all’ottimo suono d’insieme, spiccano in ogni brano i diversi solisti. Bluey, nonostante rappresenti la storia della band, occupa un posto defilato, dove le luci sono soffuse, lasciando spazio, con rara umiltà, agli altri Incognito. Quando però guadagna la prima linea per cantare la sua canzone il pubblico si anima ancora di più.
Oggi e domani si replica; lunga, lunghissima vita a Bluey e soci.

Fotografie di Pier Luigi Balzarini