Ruzzle: l’app si aggiorna in attesa dello show?

Se vi guardante intorno vedrete parecchia gente impegnata a guardare lo schermo del proprio telefonino e a trascinare il proprio indice a destra e a sinistra, in basso e in alto. Cosa stanno facendo queste persone? Semplicissimo, giocano a Ruzzle. Il fantastico gioco realizzato dalla MAG Interactive sta realmente spopolando appassionando diverse generazioni tanto da stuzzicare l’attenzione di Gerry Scotti che vorrebbe utilizzarlo per un nuovo quiz televisivo. In attesa, però, di notizie più certe l’app del gioco si è aggiornata.

L’aggiornamento. L’ultimo aggiornamento permetterà così a Ruzzle di arrivare alla versione 1.4.5 e di continuare a scalare le classifiche degli store online di Apple e Android. In cosa consiste l’aggiornamento?  Partendo dal presupposto che il gioco si basa sullo scopo di riuscire ad unire più lettere possibili fino a formare delle parole di senso compiuto per ottenere quanti più punti possibili e battere così l’avversario, anche se le lamentele riguardo al funzionamento erano davvero esigue, i creatori hanno voluto perfezionarlo per permettere ai milioni di persone che stanno utilizzando la app di vincere nuovi trofei. I curatori, che ci hanno visto sicuramente lungo, hanno cioè pensato di stimolare ancora tutti i giocatori nello sfidarsi a comporre parole lunghe, a sfidare sempre più amici e conoscenti, a mettersi alla prova nei 120 secondi a disposizione per ciascuna delle 3 manche, incentivandoli con nuovi obiettivi da raggiungere e nuovi motivi per mettersi alla prova. L’aggiornamento, però, non riguarda solo questo. È stata migliorata, infatti, anche la stabilità e sono stati corretti alcuni bug.

Gerry Scotti. Il gioco che è disponibile soprattutto nell’ App Store e compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch, dalla terza alla quarta generazione, iPad, che richiede l’iOS 4.3 ha fatto impazzire anche Gerry Scotti. Il conduttore di numerosi quiz televisivi come Chi vuol essere milionario e giudice di Italia’s got Talent, ha dichiarato di voler trasportare il gioco dal piccolo schermo dei vari smartphone ad uno schermo più grande, quello televisivo. Al TgCom Scotti ha dichiarato: “Abbiamo già contattato la società che produce Ruzzle per trasformarlo in un nuovo format” aggiungendo: “Assomiglia maledettamente ai miei due giochi del cuore: i cruciverba e il quiz televisivo ‘Paroliamo’. Penso che si possa sviluppare in tv, per questo sto già lavorando al progetto.”.