Juventus-Udinese 4-0, allungo bianconero: ruggito Pogba

Torino – La Juventus di Antonio Conte annichilisce l’Udinese di Guidolin e si porta a +5 dalla Lazio, in attesa di vedere la risposta del Napoli, impegnato nella difficile gara con la Fiorentina. Dopo un inizio di 2013 zoppicante, si è rivista la squadra scintillante che ha caratterizzato i trionfi recenti.

Cronaca – La truppa di Conte parte subito forte, con Di Natale e compagni che restano troppo passivi, errore imperdonabile quando si affronta la Juve. Dopo almeno tre azioni pericolose dei padroni di casa Pogba, schierato al posto di Pirlo, ha scagliato una sassata da fuori area che si è infilata alle spalle di Padelli dopo aver cozzato sulla parte inferiore della traversa. Nella ripresa ancora il baby Pogba mette al sicuro il risultato, di nuovo da fuori area, stavolta di giustezza alla destra del portiere friulano. La partita, se mai ci fosse stata, termina a questo punto, con Vucinic che insacca sfruttando la papera di Padelli. C’è tempo anche per il subentrato Matri, il quale sfrutta una bella palla servitagli dal montenegrino e sigla il poker.

Segnale – Il primo successo in Serie A del 2013 è un chiarissimo segnale alle inseguitrici: il calo fisico tanto paventato dalle concorrenti sembra essere superato, adesso per acciuffare i campioni in carica servirà un’impresa sportiva.  Certo il distacco in classifica dalle dirette concorrenti, le quale si affronteranno tutte a casa loro, e la Champions che ricomincerà tra meno di un mese, sono due fattori che fanno sperare gli altri, mentre a Torino si ha la convinzione, mista a speranza, che il momento difficile sia ormai alle spalle.