Il sensore 3D che potrebbe rivoluzionare la nostra vita si chiama Capri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:43

Un piccolo sensore che potrà essere inserito ovunque e potrebbe davvero cambiare il nostro modo di vivere. Questa è l’idea di un gruppo di ricercatori, che avevano fatto notare il proprio lavoro facendolo lanciare dalla Microsoft.

L’evoluzione – Il Kinect di Microsoft aveva già fatto sperimentare l’esperienza di poter controllare i dispositivi a distanza, utilizzando semplicemente i movimenti del nostro corpo. Ma si tratta comunque di uno strumento piuttosto ingombrante, utilizzabile solo in determinate situazioni. E se si va a cercare i software attualmente a disposizione per il Kinect, ci si rende conto che si tratta di un’innovazione davvero poco sfruttata. Adesso le cose potrebbero però cambiare per sempre con Capri. Infatti gli stessi creatori del progetto della Microsoft, potrebbero a breve mostrare i primi prototipi di un oggetto nuovo e rivoluzionario, un sensore 3D dalle dimensioni molto contenute, che potrebbe essere inserito ovunque, dalle televisioni agli smartphone, agli aspirapolvere e ovunque sia materialmente possibile. La nostra vita potrebbe dunque mutare per sempre, perché ci troveremmo immersi in un mondo da controllare con i gesti del nostro corpo.

Verso un mondo molto più semplice – Per mostrare questa possibilità, la società Prime Sense ha girato un video in cui due persone collaborano strettamente con gli oggetti che li circondano, anche se è ancora presto per poter vedere scene simili in giro. Capri costruirà una mappatura degli ambienti e sarà capace di rilevare la presenza di qualsiasi movimento, ma almeno inizialmente non sarà RGB e quindi non potrà riconoscere i colori. L’invenzione è intanto già finita nelle mani degli sviluppatori, il che significa che presto potrebbero uscire i primi modelli.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=zXKqIr4cjyo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!