Ancona: uccide la madre colpendola col braccio ingessato

Una tragedia orribile si è consumata questo pomeriggio a Castelfidardo, piccola cittadina in provincia di Ancona, dove un uomo di 53 anni ha ucciso a pugni, con un braccio ingessato, l’anziana madre con cui viveva.

Figlio uccide con un braccio ingessato l’anziana madre – Un atto orribile quello commesso da Giovanni Occhiodoro, questo il nome del 53enne che ha assassinato la sua anziana madre, Ada Vivani, donna di 84 anni, con cui l’uomo viveva a Castelfidardo, in un appartamento in via Carlo Marx. L’uomo da oltre vent’anni combatteva con i mostri della sua mente e soffriva di gravi problemi psichici. L’anziana donna, vedova da trent’anni, si occupava del figlio con totale dedizione e lo accudiva, aiutata dal Servizio di igiene mentale.

La ricostruzione del tragico assassinio – Stando alle prime ricostruzioni del caso, sembrerebbe che l’uomo di 53 anni si sarebbe avventato contro l’anziana madre colpendola ripetutamente al volto con il braccio destro che l’uomo aveva ingessato. I numerosi colpi inferti hanno sfigurato il volto della donna, fino a causarne la morte.  A dare l’allarme sono stati dei vicini che hanno sentito le urla disperate dell’anziana donna. Quando sono arrivati i soccorritori sanitari del 118 e gli uomini della polizia locale, Giovanni Occhiodoro era ancora accanto al cadavere della madre. Ora l’uomo si trova ricoverato e piantonato nell’ospedale di Torrette, ad Ancona.