Un Posto al Sole 23 gennaio: De Maio senza scrupoli

Anticipazioni prossima puntata di Un Posto al Sole. Cosa succederà nella prossima puntata dell’amatissima soap Un posto al sole, in onda domani, mercoledì 23 gennaio su Rai 3? Cosa farà Michele (Alberto Rossi) ora? Come reagirà a tutto quello che gli sta succedendo dopo l’attacco diretto a De Maio, lo sputo in faccia ottenuto dalla moglie di Salvatore durante in funerale di quest’ultimo e la profonda crisi in cui riversa? Michele si sente in colpa. Ora pensa di aver sbagliato, di aver sbagliato a puntare il dito contro De Maio, ad aver mandato in fumo, o quasi, il lavoro di Nicotera, e, soprattutto, pensa di essere il vero colpevole della morte di Salvatore. Per sua fortuna, però, almeno Silvia è dalla sua parte; ma cosa farà ora il giornalista? Riuscirà a reagire a tutto e a tornare più combattivo di prima? Pare proprio, però, che l’uomo ritroverà la sua grinta e riuscirà a non rassegnarsi, ma, lo spietato De Maio, darà prova della sua mancanza di scrupoli. Cosa potrà mai fare?

Viola, Giulia e Manuela. Mentre Viola (Ilenia Lazzarin) è impegnata nel suo ultimo giorno di scuola, ovvero nell’ultimo giorno di supplenza che, dopo tante fatiche, incomprensioni, e problemi, pare le regalerà un bel momento di emozione e gratificazione professionale, un momento, cioè, che la ragazza si merita, e non sono per i numerosi sforzi profusi, continuerà la guerra fredda fra Giulia Poggi e Manuela. La ragazza che è partita sicuramente con il piede sbagliato nei confronti della signora Poggi dovrà pedalare duro ancora una volta? Giulia pare decisa a farle scontare ogni singola irriverenza e a metterla duramente alla prova nonostante le raccomandazioni della Silvia Angela e del genero Franco. Dopo un primo giorno passato a fotocopiare fronte e retro e spillare migliaia di documenti e ad inserire nel computer centinaia e centinaia di dati come andranno i giorni a seguire al Centro di Ascolto? Manuela riuscirà ad imparare qualcosa? Sarà veramente un’esperienza formativa o le due continueranno a fronteggiarsi fino all’ultimo impegnandosi solo a continuare nel migliore dei modi la loro lotta?