Juventus-Lazio 1-1, la Coppa Italia parla biancoceleste

Torino – Termina 1-1 la semifinale di andata di Coppa Italia tra Juventus e Lazio. I ragazzi di Petkovic acciuffano il pareggio in rimonta e a pochi minuti dal termine del match, sintomo di grande carattere e di voglia di non mollare mai. A questo va aggiunto che la provvidenza senza strizzare sempre più l’occhio ai capitolini.

Sintesi – La Juventus ha dominato il campo a larghi tratti, soprattutto nella ripresa e nella primissima parte della partita. Il resto della prima frazione ha visto una Lazio solida e ben disposta in campo, come ormai da prassi: il difetto è che l’undici romano a volte sembra accontentarsi quando potrebbe affondare la lama. La differenza rispetto alla gara di campionato si è vista, Mauri e compagni hanno saputo controbattere molto di più. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 18′ del secondo tempo, dopo che Matri aveva scaldato i guantoni di Marchetti da pochi passi: Peluso è abile a sfruttare un corner e a trafiggere un immobile portiere. Estremo difensore che tuttavia tiene in partita i suoi dopo lo svantaggio, aiutato prima dal palo sulla conclusione di Vidal, poi con una miracolosa parata sul colpo di testa del solito (e solido) cileno. Al 40′ il pareggio degli ospiti, ancora su corner, con Mauri libero di appoggiare in rete alle spalle di Storari.

Beffa – Al di là delle dichiarazioni del mister laziale, il quale resta un gran signore ma sbaglia il commento della sfida, la Juventus avrebbe meritato di vincere ma non l’ha fatto, per cattiva sorte e merito degli avversari. Tra una settimana la semifinale di ritorno, stavolta all’Olimpico di Roma: forse allora Conte manderà in campo qualche titolare in più, poichè con questa coriacea e fortunata Lazio c’è poco da scherzare.