Probabili formazioni Sampdoria-Pescara: gli abruzzesi recuperano uomini importanti

Probabili formazioni Sampdoria-Pescara – In un momento molto difficile per la Sampdoria, che ha perso il suo presidente Riccardo Garrone, l’arrivo del Pescara dovrà essere il momento per rialzare la testa e continuare ad andare avanti. Il divario in classifica tra le due squadre è di appena due posizioni e un misero punto, che a questo punto incomincia a valere molto. L’appuntamento è quindi davanti alla televisione domenica, alle ore 15, sintonizzati su Sky Calcio 5.

Sampdoria – Dopo la dura giornata dei funerali di Garrone, la Sampdoria entra nella fase di rifinitura, prima della gara contro il Pescara. La probabile scelta di Delio Rossi sarà il modulo 4-4-2, anche se è molto quotato anche il 3-5-2. Sono ancora da controllare le condizioni di Maresca e Maxi Lopez, anche se quest’ultimo dovrebbe essere a disposizione e partire dalla panchina. Così davanti alla porta di Romero, i quattro bastioni della difesa saranno Silvestri, Gastaldello, Palombo e Costa. A centrocampo, Obiang e Krsticic reggeranno invece la spina dorsale della formazione, con Estigarribbia e Poli sulle fasce destra e sinistra e Eder e Icardi come binomio d’attacco. A disposizione: Da Costa, Berni, Berardi, Castellini, Rossini, Tissone, Maresca, Munari, Poulsen, Soriano, Maxi Lopez e Mustafi. Allenatore: Rossi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Juan Antonio e Renan.

Pescara – Gli abruzzesi, dal canto loro, potrebbero presentare il plotone  quasi al completo, perché sono diversi i giocatori tornati in condizione. Terlizzi, Zanon, Caprari e Cosic sono di nuovo a disposizione di Bergodi, che realisticamente si affiderà al 4-3-3. Il tecnico ha comunque dovuto ovviare alle assenze degli squalificati Modesto e Weiss ed è possibile l’esordio a centrocampo di D’Agostino. La guarnigione difensiva sarà composta da Capuano e Terlizzi al centro, affiancati da Zanon e Balzano davanti alla porta di Perin. A destra e sinistra del nuovo arrivato D’Agostino troveremo invece Nielsen e Cascione, mentre in attacco il trio a cui sono affidate le speranze del sorpasso in classifica è composto da Bjarnason e Vukusic, con Caraglio davanti alla porta avversaria. A disposizione: Pelizzoli, Bianchi Arce, Bocchetti, Blasi, Caprari, Abbruscato, Celik e Jonathas. Allenatore: Bergodi. Squalificati: Modesto e Weiss. Indisponibili: Cosic.