Grillo e i faccioni pigliatutto: il bluff della Rivoluzione di Ingroia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39

Lo sfiancante “Tsunami tour” intrapreso da qualche settimana non ha impedito a Beppe Grillo di continuare a sferzare “strali” dalla Rete. L’ultimo, in ordine di tempo, è quello pubblicato ieri sul suo blog. Un affondo ficcante, in cui il comico ha preso di mira i “faccioni civetta” dei leader politici che aspirano ad attrarre consensi elettorali. Con specifico riferimento al “front man” di Rivoluzione civile, Antonio Ingroia, a cui Grillo ha riservato un trattamento di (s)favore.

“Il Movimento 5 Stelle è stato l’unico a proporre nelle liste elettorali solo candidati residenti nelle loro circoscrizioni e a non mettere la faccia civetta di un presunto leader in lista al primo posto ovunque per accalappiare voti e far eleggere candidati scelti con il bilancino del vecchio manuale Cencelli, come hanno fatto tra gli altri Berlusconi per il Senato e FiniVendola e Ingroia per la Camera”. E’ questo l’incipit del post pubblicato ieri da Beppe Grillo sul suo blog nel bel mezzo della campagna elettorale.

“Questo è uno schifo – ha rincarato il “megafono” del Movimento 5 Stelle – si vota il faccione dominante usato per fare eleggere il secondo e il terzo in lista (una presa per i fondelli dell’elettore a norma di Porcellum). Era scontato per i cosiddetti vecchi partiti, non lo era per nulla per chi strombazza il cambiamento come Rivoluzione civile che sembra un’associazione di scopo creata ad hoc per le elezioni. I partiti che la compongono: Prc, Verdi, Rifondazione Comunista e Idv e i cosiddetti arancioni di De Magistris – ha puntualizzato Grillo – hanno inserito nelle liste i loro uomini, tra cui dei residuati della Prima Repubblica come Diliberto, dietro la foglia di fico di Ingroia. Si sono uniti per entrare in Parlamento e per i rimborsi elettorali a cui non hanno mai rinunciato – ha affondato il blogger – E hanno pure la faccia di bronzo di dire che il Movimento 5 Stelle fa solo proteste e non proposte. Cambiate disco – ha concluso piccato il comico – Gratta la rivoluzione e scopri il partitino“.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!