Negli Usa la app più usata dell’anno è quella di Facebook

La corona sul podio è arrivata grazie ad una ricerca condotta analizzando l’utilizzo dei dispositivi mobili degli utenti degli Stati Uniti, che mostra come l’applicazione più usata del 2012 sia stata quella di Facebook. Il suo successo potrebbe derivare dall’esclusione della maggiore concorrente dal sistema operativo iOS.

La mano di Apple – Google Maps è stata battuta, almeno sul mercato americano. Ma potrebbe essere un trend globale, perché il successo dell’applicazione di Facebook è stato possibile solo grazie all’esclusione delle mappe di Google dai prodotti targati Apple, con l’introduzione del nuovo sistema operativo. I dati relativi a questa gara particolare sono stati pubblicati da comScore, che ha valutato l’utilizzo delle applicazioni negli Stati Uniti. Il crollo di Google Maps sarebbe arrivato quando iOS 6 è incominciato a diffondersi. Anche per quanto riguarda il ranking nei negozi di applicazioni, si nota facilmente la differenza tra le due maggiori. 85.574 valutazioni per Facebook, contro 74.631 di Google Maps.

Social record – Ma guardando l’intero ecosistema mobile, ci sono altre valutazioni interessanti da considerare. Gli utenti americani spendono il 23% di tutto il tempo che passano utilizzando le applicazioni su quella di Facebook, che insieme ad altre sei colleghe riesce a collezionare addirittura il 36% dell’intera quota. A dominare la classifica delle app preferite dagli statunitensi ci sono poi tutte le figlie di Google. Dopo Google Maps, troviamo infatti Google Play, Google Search, Gmail e Youtube, che monopolizzano la lista fino alla sesta posizione. Guardando anche oltre ci sono poi Pandora Radio, Apple iTunes, Cooliris e Yahoo! Messenger. Non è tra le prime dieci più utilizzate, ma anche Instangram risulta tra i prodotti che occupano maggiormente gli utenti, strappando loro il 3% di tutto il tempo trascorso davanti ai dispositivi mobili.